Cerca

Greco decisiva a Pozzuoli «Ma ha vinto tutto il Cras»

Otto su otto è l’incredibile score di un Taranto che pare addirittura più forte di quello scudettato dello scorso anno nella A1 di basket femminile. Sicuramente più consapevole, ma non per questo meno spettacolare. L’italo-americana, l’indiscussa artefice dell’ottava perla ionica in campionato si schernisce, quasi a non voler prendersi i meriti dei due punti in Campania. Giovedì Cras-Galatasaray di Eurolega
Greco decisiva a Pozzuoli «Ma ha vinto tutto il Cras»
di Alfredo Ghionna

TARANTO - A ventisette secondi dalla fine della sfida di Pozzuoli, in pochi avrebbero scommesso sul successo del Cras. D’altronde, il team di coach Roberto Ricchini, dall’inizio della stagione gioca a ritmi vertiginosi, con un calendario denso di impegni e soprattutto di lunghi viaggi. Il logorio psico-fisico è un fattore importante in uno sport come il basket, fatto di sudore e concentrazione, tecnica e fisicità. Ecco perché in molti sul 62-60 in favore delle giocatrici campane, con una manciata di secondi da giocare hanno pensato che la serie positiva si sarebbe arrestata. Evidentemente, però, non avevano tenuto nella giusta considerazione la classe di cui è dotata la guardia americana Michelle Greco. Una tripla da urlo, in un momento delicato, forse il più delicato dall’inizio del campionato. Lo sguardo annichilito dei supporters puteolani fa da contraltare al visibilio dei sempre presenti tifosi ionici. In un attimo tutto si ribalta, l’inferno diventa paradiso e la gioia prende il posto dello sconforto.

OTTO SU OTTO - Otto su otto, è questo l’incredibile score di un Cras che pare addirittura più forte di quello scudettato dello scorso anno. Sicuramente più consapevole, ma non per questo meno spettacolare.
L’italo-americana Greco, l’indiscussa artefice dell’ottava perla ionica in campionato si schernisce, quasi a non voler prendersi i meriti di questi due punti che tengono a distanza le antagoniste in classifica: «Mi fa piacere aver contribuito alla vittoria - ha dichiarato la cestsita di Los Angeles - quando ho avuto la palla in mano ho tirato. Avevamo poche alternative, dovevo farlo. Sono stata fortunata - ha proseguito - la palla è andata dentro, e con i due tiri liberi trasformati successivamente abbiamo messo in cassaforte questa affermazione».

RILANCIO PER L’EUROPA - Una vittoria che aumento il morale in vista della decisiva sfida di giovedì al PalaMazzola contro il Galatasaray, nella prima giornata di ritorno del girone di Eurolega: «Sarà una partita molto difficile – ha aggiunto Greco – tra l’altro con le turche non abbiamo mai avuto fortuna. Sono convinta, però, che questa volta il finale sarà diverso. Dalla nostra parte avremo sicuramente uno straordinario pubblico». 

SICCARDI PLAUDE GRECO - Anche Valentina Siccardi, che in questa prima parte di stagione ha trovato una buona continuità di rendimento ha prima commentato il match contro Pozzuoli: «Quella campana è una squadra che in casa può dare fastidio a chiunque - ha sottolineato - noi abbiamo difettato nelle conclusioni da fuori, ma alla fine grazie ad una Greco straordinaria siamo riuscite a venire a capo di una gara che si era complicata. Meglio così - ha chiosato sull’argomento - vincere in questo modo aiuta a crescere».
E sul prossimo impegno di Eurolega, l’esterna brindisina ha aggiunto: «Il Galatasaray è un’ottima squadra, questo lo sappiamo e purtroppo lo abbiamo imparato a nostre spese. Con loro abbiamo un conto in sospeso (la finale di Europe Cup perso lo scorso 9 aprile ai supplementari è una ferita ancora aperta) e cercheremo di saldarlo giovedì. Dobbiamo solo prepararci al meglio e cercare di recuperare quante più energie possibili».

PREVENDITA EUROLEGA - Partirà questo pomeriggio (dalle ore 17) la prevendita dei biglietti per il match contro il Galatasaray, in programma giovedì sera alle 20,30 valevole per la prima giornata di ritorno del girone di Eurolega. Il costo dei tagliandi è di 7 euro (intero), 4 euro (ridotto per studenti, universitari, over 65) ed un euro (under 12). Validi gli abbonamenti. Le prevendite saranno effettuate fino a giovedi mattina presso la segreteria del Cras presso il PalaMazzola dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. 

A +2 SU FAENZA - Il giudice federale ha omologato la vittoria di Faenza su Venezia del 15 novembre scorso (attribuita a tavolino a favore dei veneti per il ricorso sul tesseramento sospetto della vice coach delle emiliane), valida per la «sesta» di ritorno. Dunque, ora la prima inseguitrice di Taranto è Faenza: -2 dalle vetta, dove sono piazzate le joniche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400