Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 17:57

«Con la Lube meritavamo il quinto» Ma ora la Prisma ha in testa Loreto

Il 3-1 incassato giovedì sera contro Macerata sbarra al Taranto le porte della Coppa Italia. «Discorso chiuso», per usare le parole del tecnico Montagnani alla fine del match contro il sestetto di Fefé De Giorgi. C'è da pensare al prossimo avversario, che ha 3 punti in meno nella classifica della serie A1 di pallavolo maschile. Abbadi: «Gruppo di buon livello, verrà per vincere, anche perché può agganciarci»
«Con la Lube meritavamo il quinto» Ma ora la Prisma ha in testa Loreto
di ANGELO LORETO

TARANTO - Il 3-1 incassato giovedì sera contro Macerata sbarra alla Prisma Taranto le porte della Coppa Italia. «Discorso chiuso», per usare le parole di Paolo Montagnani alla fine del match contro il sestetto di Fefé De Giorgi. In effetti, quando mancano solamente tre giornate alla fine del girone di andata al termine del quale le prime otto della classifica si giocheranno il primo trofeo stagionale nella final eight, i rossoblu sono fermi in undicesima posizione, con 13 punti e distanziati a -6 dall'ottavo posto (Monza e Perugia), mentre a 17 ci sono Vibo e Verona.

La matematica lascia ancora aperta una speranza, ma di fatto la Prisma è condannata a vincere domenica con Loreto, poi a Perugia ed infine in casa con Cuneo, e a sperare che le altre facciano più di un passo falso. Pesante perciò, in questa chiave, la sconfitta rimediata contro Macerata. Sia perché non ha portato alcun punto, sia perché il tie-break era ormai in vista, quando i marchigani conducevano 2-1 nel conto dei set e i rossoblu erano avanti 22-18 nel quarto parziale. Poi il blocco, complice lo stato di grazia di Omrcen. «Sì, in effetti avremmo meritato il quinto set». Recrimina Manius Abbadi, lo schiacciatore brasiliano che quest'anno il club di Tonio Bongiovanni ha acquistato da Cuneo. Il 33enne atleta di Porto Alegre non era al top di forma, a causa di problemi fisici che non gli hanno permesso di allenarsi al meglio nei due giorni precedenti la gara.

Ha chiuso con 8 punti (67% di ricezione positiva e 38% d'attacco) e nel terzo set è stato sostituito con Simone Spescha. «In effetti non ero al meglio - conferma - ma c'è anche da dire che sia contro Macerata che contro Modena non ho toccato tantissimi palloni. Mi spiace non aver potuto dare il mio contributo in una serata in cui forse avremmo meritato almeno un punto». Una stoccata nei confronti di chi disegna il gioco di squadra? In effetti Abbadi in due set a mezzo ha attaccato 16 palloni contro i 13 di Speschia in un set e mezzo (e contro i 34 di Rivaldo e i 23 di Cleber). Ovviamente però tutto rientra nelle strategie e nei piani decisi dal tecnico Montagnani e, in campo, dalle opzioni scelte dal palleggiatore Suxho. «Però nelle ultime tre partite - ricorda Abbadi riferendosi alla vittoria contro Treviso e alle sconfitte con Modena e Macerata - abbiamo lottato praticamente alla pari contro squadre molto forti, abbiamo cioè dimostrato di esserci. Non ci resta che lavorare per crescere, anche se ci rendiamo conto che ormai non c'è più così tanto tempo a disposizione».

E a proposito di tempo che manca, domani è già ora di un nuovo impegno. Al PalaMazzola arriva Loreto, squadra con 3 punti in meno della Prisma. «Anche se teoricamente inferiore a Modena e Macerata - dice Abbadi - è una squadra di buon livello che verrà per vincere, anche perché può agganciarci in classifica. A noi una vittoria servirebbe tanto, sarebbe una importante boccata d'ossigeno». Tre punti farebbero riprendere il cammino alla Prisma, e lascerebbero distanziata la zona retrocessione.

PREVENDITA PER LORETO -  Sono in vendita i tagliandi per la sfida di domani alle 18 al PalaMazzola contro la Esse-Ti Carilo Loreto. Biglietti in vendita alla cooperativa Prisma in via Minniti 73 (questa mattina), al box office di via Anfiteatro 232, all'Euro Bar di via Minniti 55, al Bar Rosy di via Polibio 9/a e al Palamazzola lato via Venezia (domenica mattina dalle 10.30 alle 12.30). Il costo è di 10 euro per il tagliando intero, 5 per quello ridotto per under 18, over 65 e tesserati Fipav.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione