Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 15:32

Cras, missione impossibile matare Valencia in Europa

Nella quarta giornata della Eurolega di basket femminile, le ioniche riceveranno al PalaMazzola le spagnole, in testa al gruppo con tre successi su tre. Le ragazze di Ricchini (una vittoria e due sconfitte, proveranno a contrastare la superiorità avversaria. Gara mercoledì alle ore 20,30 in diretta su Rai Sport Più. Biglietti: costo intero 7 euro, ridotto 4 euro ed 1 euro per gli under 12
Cras, missione impossibile matare Valencia in Europa
TARANTO - «Quali giocatrici vorrei togliere al Valencia? Tutte direi… Costituiscono un patrimonio invidiabile della pallacanestro mondiale» Basta questo pensiero di Roberto Ricchini per anticipare la forza del Ros Casares Valencia, squadra scudettata di Spagna, che dopo tre vittorie su tre nel girone A dell’Eurolega, ha già fatto intendere le sue intenzioni.

Domani sera sbarca al PalaMazzola una corazzata che la settimana scorsa ha piegato la rivale Ekaterinburg per 87-68. Riuscirà al Cras l’impresa di tenere testa alla squadra allenata da Isma Cantò? Per scoprirlo bisogna attendere domani, quando la sfida inizierà alle 20,30. Oltre il risultato, la certezza è rappresentata da un nuovo ed accattivante spettacolo offerto dal basket.

CRAS, VOGLIA DI SORPRENDERE - Sei vittorie consecutive in campionato, un successo su tre nella prima Eurolega della sua storia conquistato una settimana fa a Riga, 16mo attacco e 12ma difesa della Champions del basket femminile, il centro Rebekkah Brunson come top leader in punti (16,3 di media) e rimbalzi, che l’attestano al momentaneo secondo posto delle classifiche individuali della manifestazione con una media di 11 palle catturate a partita. Questa la sintesi della forza del Cras, che sin qui ha onorato il secondo scudetto della storia del suo club.

«Merito del collettivo – evidenzia l’allenatore Roberto Ricchini – che sta sopperendo alla mancanza di un play puro, capace di ricamare un gioco costante, che ci dia serenità nell’intero arco della partita». Il tecnico piemontese garantisce sul buono stato di salute del suo gruppo, comprese Greco e Siccardi, uscite malconce dalla sfida di domenica sera contro Sesto San Giovanni. «Tutte sono arruolabili, tutte sono indispensabili per una sfida durissima, ma che vogliamo giocare come sempre per vincere». Quanto conterà l’aiuto del PalaMazzola? «Tantissimo, perché in sfide come queste il calore umano è indispensabile». Ultimi preparativi. Adrenalina a mille già in palestra, figuriamoci domani, quando bisognerà affrontare uno squadrone. «Nulla è impossibile nello sport. Ce la giochiamo». Ricchini affila le armi. In cuor suo sogna lo sgambetto al gigante spagnolo.

ROS CASARES, PARATA DI STELLE - Un concentrato del basket mondiale. Otto nazioni degnamente rappresentate da cestiste talentuose ed esperte. E’ questo il Ros Casares Valencia, che nel 2007 ha firmato il secondo posto in Eurolega e che, dopo 13 partecipazioni, punta senza nascondersi al podio più alto. Per farlo, sfrutta la continuità del progetto affidato nel 2008 all’ex tecnico delle giovanili giallorosse Isma Cantò (argento europeo Junior nel 1983 e nel 1985), che conserva sei-decimi del Valencia cha vinto l’ultimo scudetto spagnolo. La leader del gruppo è l’ala-pivot americana Milton, secondo cecchino dell’Eurolega con 22,3 punti a partita. La giocatrice della Georgia è la stessa che debuttò in questa manifestazione nel 2002 con Parma, portando già allora un’andatura vertiginosa: 16,8 punti e 7,3 rimbalzi. Ora Milton ha 35 anni, ma fa ancora male. Sotto il canestro coopera con la “leggenda” della pallacanestro brasiliana. E’ Erika de Souza, centro di 197 centimetri di altezza, che sinora garantisce la doppia media di 17 punti e 10 rimbalzi a gara.

Per far arrivare celermente al canestro il Ros Casares, ci pensano le intelligenti pedine Palau ed Aguilar. La regia si interscambia tra queste giocatrici, che si alternano in campo o cooperano nelle stesse azioni. Entrambe sono pilastri della nazionale spagnola, avendo contribuito agli ultimi due bronzi europei. Non solo fosforo, ma anche concretezza, come svela la media di 12,7 assicurata da Palau. La loro connazionale è un’alternativa dell’area, ossia l’ala-pivot Montanana, quinta alle Olimpiadi di Pechino e terza agli Europei 2009, 2007 e 2005.

Esperienza internazionale da parte della guardia australiana Snell, che vanta un argento mondiale e due argenti olimpici. Il Cras l’ha affrontata nella semifinale della scorsa Europe Cup contro la Dinamo Mosca. Ricordo piacevole sotto il profilo del doppio successo che garantì la finale, ma la mano calda di Snell fece male all’andata al PalaMazzola, quando realizzò 23 punti. Altre macchine da punti del Ros Casares sono l’ala ceca Veselà (11,3 di media, ha vinto con Brno l’Eurolega nel 2006) e la guardia statunitense, naturalizzata russa, Hammon, che garantisce 8 punti a sfida. Validissime alternative, gli altri due centri Drljaca (6 Euroleghe alle spalle per la serba) e Palusna (talento nascente della Slovacchia).

Questa la sintesi del Ros Casares, che in campionato vanta sette vittorie su sette. Aggiunte al trend europeo fanno 10/10. Biglietto da visita inequivocabile. Spetta al Cras metterlo in discussione.

LE FORMAZIONI - Cras Basket Taranto: Wambe, Montagnino, Mahoney, Godin, Brunson; Siccardi, Greco, Gianolla, David, Giauro, Prado. All. Ricchini. Ros Casares Valencia: Palau, Snell, Veselà, Milton, De Souza; Aguilar, Hammon, Drljaca, Montanana, Palusna. All. Cantò.
Arbitri: Dozai (Croazia), Esteron (Israele), Barbara (Malta). Inizio del match alle 20,30, valido per la quarta giornata preliminare di Eurolega.

I MEDIA - La partita Cras-Valencia sarà trasmessa in diretta da Rai Sport Più, sul digitale terrestre e sul canale satellitare 227 del bouquet-Sky. Diretta web, con aggiornamenti statistici, sui siti www.fibaeurope.com e www.blunote.it.

LA PREVENDITA - Da oggi è possibile acquistare i biglietti del match Cras-Valencia, in prevendita, presso la segreteria sita al PalaMazzola-ingresso via Venezia. Orario dalle 18 alle 20 di oggi, dalle 10 alle 13 di domani ed al botteghino dalle ore 19 di domani. Infotel: 099-7797246. Costo intero 7 euro, ridotto 4 euro (per militari, studenti, studenti universitari ed over 65) ed 1 euro per gli under 12.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione