Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 02:21

Con la mano fasciata Ventura: «Faccio come Mourinho...»

Si e' presentato con una mano fasciata stamattina in sala stampa al San Nicola il tecnico del Bari, Giampiero Ventura, e con i giornalisti che gli chiedevano che cosa gli fosse successo ci ha scherzato su spacciando la fasciatura come un tentativo di emulare il timoniere interista. Poi accantonate le facezie il discorso si è poi spostato sulla trasferta di Roma che, anche se manca ancora una settimana, si preannuncia particolarmente delicata a causa della situazione sul fronte infortuni
• Il Bari verso la Roma con l'emergenza infortuni
Con la mano fasciata Ventura: «Faccio come Mourinho...»
BARI - Si e' presentato con una mano fasciata stamattina in sala stampa al San Nicola il tecnico del Bari, Giampiero Ventura, e con i giornalisti che gli chiedevano che cosa gli fosse successo ci ha scherzato su spacciando la fasciatura come un tentativo di emulare il timoniere interista: “Ormai – ha detto – faccio tutto come Mourinho... E mi metto pure la fascia alla mano...”. 
In realtà accusa un dolore alla mano sinistra e ha pensato bene di tenerla bloccata per un po'. 

Accantonate le facezie il discorso si è poi spostato sulla trasferta di Roma che, anche se manca ancora una settimana, si preannuncia particolarmente delicata a causa della situazione sul fronte infortuni: “Nemmeno una grande squadra – ha detto Ventura – può cambiare cinque undicesimi della sua formazione e non accusare contraccolpi. Per questo spero di recuperare almeno un paio di acciaccati per la gara dell’Olimpico. A sinistra al posto di Salvatore Masiello schiererò Parisi. Per Ranocchia mi auguro che possa farcela. A centrocampo se Almiron dovesse dare forfait, dovrò scegliere tra Allegretti e De Vezze”. 

“Affronteremo tante grandi – ha detto Ventura – tranne la sfida interna con il Siena. Questa squadra ha dimostrato di poter far bene contro le formazioni più forti e di uscire dal campo, da San Siro per ben due volte, con il rammarico di aver raccolto troppo poco. Sulla carta potremmo perdere anche sei partite, ma credo che – se saremo al completo – potremo invece levarci belle soddisfazioni. E girare come minimo a 24 punti. Partendo dall’incontro con l’undici di Ranieri. Mi piacerebbe davvero trovare Totti in campo: se dovessimo fare risultato il 22, sarebbe davvero una grande flebo di autostima”. 

Una vera emergenza infortuni per il Bari. Domani sera rientra in sede Ranocchia: lunedì il difensore dell’Under 21 si sottoporrà ad una risonanza magnetica per valutare l’entità del problema muscolare. Per l’Olimpico il suo recupero resta incerto. Si è fermato anche il centrocampista Almiron: l'argentino nella partitella in famiglia ha avvertito un dolore al collaterale del ginocchio. Lunedì pomeriggio testerà la sua tenuta dopo due giorni di riposo. Oggi è rimasto fermo anche Barreto per una leggera noia muscolare, ma con i giallorossi ci sarà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione