Cerca

Il Gargano è pronto ad ospitare il Mondiale di orienteering del 2013

Dopo aver assegnato il campionato iridato veterani del 2012 alla Germania, la commissione valutatrice delle proposte, esprimendo convinto apprezzamento per il progetto presentato dall’Italia – che individuava nel Gargano il luogo della competizione – ha stabilito di affidare al nostro Paese i mondiali del 2013, in modo che l’Italia possa ospitare sia i mondiali generali sia quelli veterani
Il Gargano è pronto ad ospitare il Mondiale di orienteering del 2013
FOGGIA - «Comprendiamo le ragioni politiche che hanno portato il Consiglio Nazionale IOF ad assegnare i mondiali veterani di Orienteering del 2012 alla Germania, individuando invece l’Italia come tappa della competizione del 2013. È evidente che non era ciò che ci aspettavamo». Così Nicola Vascello, assessore provinciale allo Sport, sulla decisione assunta dall’International Orienteering Federation circa l’assegnazione della sede che ospiterà nel 2012 i mondiali veterani di Corsa di Orientamento. 

La commissione valutatrice delle proposte, esprimendo convinto apprezzamento per il progetto presentato dall’Italia – che individuava nel Gargano il luogo della competizione – ha stabilito di affidare al nostro Paese i mondiali del 2013, in modo che l’Italia possa ospitare sia i mondiali ‘generali’ sia quelli ‘veterani’. «Non intendiamo entrare nel merito della scelta effettuata dalla Commissione internazionale – dichiara l’assessore provinciale al Turismo –. La Germania era stata infatti esclusa dall’assegnazione della competizione già lo scorso anno, così come l’Italia si è appena affacciata in questa disciplina. Pensiamo dunque che il pronunciamento del Consiglio Nazionale IOF debba essere interpretato comunque come una notizia estremamente positiva per il nostro territorio, che ha così segnato un punto importante a proprio favore».

L’assessore Vascello, da questo punto di vista, esprime un “sincero ringraziamento” a tutti coloro i quali hanno sostenuto la candidatura del Gargano: dagli Enti Locali al Parco del Gargano al Coni; dalla Federazione Italiana Sport Orientamento al coordinatore del progetto di candidatura Gabriele Viale.

«È soprattutto grazie alla capacità di presentarci e di essere uniti se siamo riusciti a portare a casa questo importante risultato – aggiunge Vascello –. Ora tocca a noi non perdere questo spirito, ma anzi riuscire a coltivarlo affinché i mondiali del 2013 divengano una grande opportunità per il Gargano. Il successo di questa iniziativa è l’elemento che può farci ritagliare un ruolo da protagonisti in un mercato in netta e costante espansione, facendo della provincia di Foggia un punto di riferimento in Italia ed in Europa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400