Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 11:49

Brunson, bella e vincente «Col Cras faremo faville»

Il Taranto (A1 femminile di basket) si gode il suo primo successo in Eurolega (mercoledì sera 59-70 a Riga) con i riflettori puntati su Rebekkah. La copertina del settimanale tarantino Wemag (Weekly Magazine), in uscita ogni venerdì nelle edicole joniche, è dedicata alla black bomb della squadra campione d'Italia. Un bellissimo ed artistico servizio fotografico esalta il suo fisico aitante
Brunson, bella e vincente «Col Cras faremo faville»
di ANGELO LORETO

TARANTO - Il Cras Taranto si gode il suo primo successo in Eurolega (mercoledì sera 59-70 a Riga) con i riflettori puntati su Rebekkah Brunson. La copertina del settimanale tarantino Wemag (Weekly Magazine), in uscita ogni venerdì nelle edicole joniche, è dedicata alla black bomb della squadra campione d'Italia. Un bellissimo ed artistico servizio fotografico esalta il suo fisico aitante. E l'intervista del giornalista Pietro Cinieri tira fuori segreti, virtù ed emozioni della giocatrice di Washington, rinata dopo un anno di assenza a causa di un infortunio al ginocchio.

Brunson racconta il suo amore per la vita e soprattutto per i bambini, che lei aiuta attraverso la sua fondazione 32, che offre un supporto per i minori disagiati del distretto di Washington DC, dove sono conservate le sue radici. A Wemag il pivot statunitense parla anche di amori, della vita precedente alla celebrità ed ovviamente della grande passione per la pallacanestro. Un servizio che fa seguito all'ottima prova di Becky in Lituania, chiusa con 17 punti. «Sono contenta per questo risultato - dice Brunson -, non penso freddamente ai punti realizzati in Lettonia, ma al fatto che questi canestri abbiano spinto il Cras alla prima affermazione in Eurolega. Dobbiamo però crescere ancora. Approfondire il gioco collettivo. Sono sicura che riusciremo a strappare la qualificazione agli ottavi di finale. Non ci sentiamo inferiori a nessuno».

Intanto gli impegni del Cras proseguono anche fuori dal campo, e più precisamente nelle scuole. Una iniziativa interessante, promossa dalla Commissione Sport della circoscrizione «Tre Carrare-Solito», di concerto con Coni e Federbasket di Taranto, sarà presentata oggi alle 11 presso la sede circoscrizionale di via Venezia a Taranto. Qui è previsto un incontro con i dirigenti del Cras, con l'allenatore Roberto Ricchini e con alcune giocatrici del Cras campione d'Italia. Nel corso dell'appuntamento, alla presenza del presidente della circoscrizione «Tre Carrare-Solito» Adriano Tribbia, del presidente del Coni di Taranto Giuseppe Graniglia e del presidente della Fip jonica Umberto Barisciano (responsabile dell’area tecnico-marketing del Cras), verrà illustrato il progetto organizzato con la collaborazione della scuola elementare «Gianni Rodari», nella persona del dirigente scolastico Marilena Salamina. Si tratta di «Il Cras Basket fa scuola», che vedrà il suo battesimo con la scuola «Rodari».

A partire dalla prossima gara casalinga (domenica alle 18 con Sesto San Giovanni), per ogni partita vi sarà l'ingresso in campo di 10 alunni dell'istituto scolastico, i quali entreranno al fianco delle atlete al momento della presentazione ufficiale delle squadre, che avviene prima dell'inizio di ogni match. «L'auspicio - sottolinea il presidente della Commissione servizi sportivi della circoscrizione Tre Carrare-Solito, Vincenzo Monteforte - è che tale progetto possa rafforzare il rapporto tra il mondo dello sport e le circoscrizioni. L'intento è quello di sostenere con il calore dei quartieri la magica realtà del Cras Basket Taranto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione