Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 00:42

Ventura: «Avremmo potuto avere una classifica folle»

Il tecnico del Bari sulla situazione nella serie A di calcio: «Se solo avessimo i punti non guadagnati con Milan, Palermo e Catania... Ovvio però che come neopromossi quello che dobbiamo fare è pensare alla salvezza». Sugli infortuni che stanno tartassando la sua rosa non esita a parlare di «situazione drammatica». «Bonucci e Ranocchia già pronti per la Nazionale? Lo devono dimostrare sul campo»
• Donati: «Il Celtic? Meglio qui a Bari»
• Stellini: «La nostra forza è il gruppo»
• Stop di due mesi per S. Masiello
• Perinetti: «Totti vuol rientrare? Orgogliosi»
Ventura: «Avremmo potuto avere una classifica folle»
BARI – «Se avessimo i punti non guadagnati con Milan, Palermo e Catania ora avremmo una classifica folle». Anche se il Bari si candida a pieno titolo a grande sorpresa di questo primo scorcio di stagione, Giampiero Ventura è uno che non si accontenta mai. Intervistato da «Radio Milan Inter», il tecnico dei pugliesi analizza l’ottimo avvio dei suoi, merito di una difesa tra le migliori d’Europa. «Ovvio che come neopromossi quello che dobbiamo fare è pensare alla salvezza – avverte – ma se avessimo conquistato quei punti non guadagnati contro Milan, Palermo e Catania ora avremmo qualche punto in più e una classifica folle. Bonucci e Ranocchia già pronti per la Nazionale? Se lo sono lo devono dimostrare sul campo. Attualmente credo siano i due migliori centrali della serie A. Se non fosse stato utile in questi giorni all’Under, Ranocchia sarebbe stato convocato da Lippi fin da ora. Quanto a Bonucci, da poco si è affacciato alla serie A e come Ranocchia ha dimostrato di sapere leggere le situazioni e quando entrerà in Nazionale non ne uscirà più. Entrambi sanno che per emergere bisogna sacrificarsi».

E una città come Bari è l’occasione giusta per farlo. «Molti giovani di talento hanno da subito esordito in una squadra importante e questo può essere deleterio per loro», sottolinea il tecnico, che sugli infortuni che stanno tartassando la sua rosa non esita a parlare di «situazione drammatica». I troppi infortuni stanno creando non pochi problemi. Ai problemi di Salvatore Masiello (stop di due mesi, 2009 finiti per lui) e Gazzi (ne avrà per 15-20 giorni) «va aggiunta l’assenza di Kamata che sta recuperando e abbiamo bisogno di lui, dato che l'anno scorso è stato molto importante per la promozione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione