Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 10:26

Cras, vietato sbagliare nella sfida di Eurolega

Nella terza giornata della massima competizione continentale di basket femminile, Taranto non può più sbagliare. Dopo due sconfitte con Galatasaray ed Ekaterinburg, le rossoblu vanno sulle coste del Mar Baltico per cercare la prima vittoria. Nella città lettone di Riga, la squadra di Ricchini è ad un bivio: vincere per portare a 4 il numero dei punti nel girone (ogni sconfitta ne assegna 1) ed iniziare la rincorsa agli ottavi
Cras, vietato sbagliare nella sfida di Eurolega
di ANGELO LORETO

TARANTO - Alla terza giornata di Eurolega, il Cras Taranto non può più sbagliare. Dopo due sconfitte con Galatasaray ed Ekaterinburg, le rossoblu vanno sulle coste del Mar Baltico per cercare la prima vittoria europea stagionale. Nella città lettone di Riga, la squadra di Roberto Ricchini è ad un bivio: vincere per portare a 4 il numero dei punti nel girone (ogni sconfitta ne assegna 1) ed iniziare la rincorsa agli ottavi di finale.

A suonare la carica è la guardia Jami Montagnino, tra le migliori in campo nel match di giovedì perso con le russe al PalaMazzola. «Innanzitutto - dice - dobbiamo giocare concentrate, perché in questa manifestazione non esistono avversari scontati. Giocheremo col Riga rispettandolo, non pensando alle sue due sconfitte e pensando all'importanza della posta in palio». Per Montagnino «Taranto dopo la sconfitta di misura con Ekaterinburg ha capito di avere armi pesanti per sorprendere anche in questa competizione difficile. A Riga ci andiamo desiderose di giocare un buon basket che possa permetterci di regalare al club il primo successo di Eurolega». Formazione standard per Ricchini, che recupera anche l'acciaccata Godin, che a Napoli in campionato (quinto successo consecutivo) è stata precauzionalmente tenuta a riposo dopo la botta subita nel match contro Ekaterinburg. Disponibili anche Mahoney e Siccardi, che lamentano qualche noia fisica. Ma nulla di grave. A guidare la truppa jonica la sua leader di Eurolega, ovvero il pivot Rebekkah Brunson, che è attualmente 19ma attaccante della kermesse con una media di 15.5 punti segnati a partita.
Il Cras stasera affronta un pezzo di storia. Fino a quando è esistita l'Unione Sovietica, Riga era un club-leggenda a livello continentale. Dal 1960 al 1987 la Dugava Riga ha vinto di tutto: 18 Coppe Campioni, una Coppa Ronchetti e 21 scudetti della storia sovietica. Dopo la caduta del Comunismo c'è stata la rifondazione e Riga, dal 2001 al 2007, ha vinto già sei scudetti. Due le Euroleghe giocate e quella in corso acciuffata in extremis dopo alcune indecisioni legate a questioni economiche. Da rispettare il quintetto titolare allenato da Ainars Cukste, che il 7 novembre scorso ha subito il primo ko in campionato dal rivale Cesis dopo 6 vittorie di fila. Tre pedine vengono dalla competitiva nazionale lettone: le guardie Krumberga e Karklina (7.5 punti a match) ed il centro Brumermane (6.5 punti e 4 rimbalzi a sfida). A loro si affianca la leader di squadra, l'ala americana Weaver, attualmente 7mo cecchino dell'Eurolega con una media di 20.5 punti a match; in più l'ala versatile spagnola Lima (7 punti e 6.5 rimbalzi di media), che per la prima volta in carriera gioca oltre i confini iberici. In panchina Cukste può sfruttare alcuni giovani talenti che costituiscono il futuro della nazionale. Una sfida tutta da scoprire quella che si giocherà all'Arena Riga, 11200 spettatori di capienza.

LE FORMAZIONI - TTT Riga: Krumberga, Karklina, Weaver, Lima, Brumermane; Dreimane, Elbele, Pagrode, Veimberga, Surkusa. All. Cukste. Cras Taranto: Wambe, Mahoney, Montagnino, Godin, Brunson; Gianolla, Siccardi, Greco, David, Giauro, Prado. All. Ricchini. Arbitri: Jasevicius (Lituania), Halliko (Estonia), Andersson (Finalndia). Inizio 18.40 ora italiana.

I MEDIA - Diretta su Eurosport 2 (canale 211 della piattaforma-Sky) e in streaming sul sito www.eurosport.com. Aggiornamenti in tempo reale sul sito www.fibaeurope.com.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione