Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 00:54

Giauro lancia la sfida in Eurolega «Cras Taranto pronto per Riga»

La vittoria di Napoli, anche se non entusiasmante, ha confermato lo strapotere delle ioniche in questo avvio della serie A1 femminile di basket. Un’affermazione che ha un valore elevato, considerando le defezioni forzate ed il fitto calendario. L'ex napoletana: «Per la sfida di Riga troveremo la giusta concentrazione per cercare di qualificarci per gli ottavi di finale». Gara in diretta alle 18,40 su Eurosport 2
Giauro lancia la sfida in Eurolega «Cras Taranto pronto per Riga»
di Alfredo Ghionna

TARANTO - La vittoria di Napoli, anche se non entusiasmante, ha confermato lo strapotere del Cras in questo avvio di stagione regolare. Un’affermazione che, sebbene non abbia soddisfatto il tecnico ionico Roberto Ricchini, ha un valore intrinseco elevato, considerando le defezioni forzate ed il fitto calendario di questo periodo.

Ed è proprio in quest’ottica che Sara Giauro ha accolto i due punti del Palabarbuto: «Sono contenta del risultato - ha commentato l’ex napoletana - anche se la prestazione ha lasciato un po’ a desiderare. Le attenuanti, però non mancavano. Eravamo leggermente scariche fisicamente dopo la fatica accumulata giovedì scorso nel match di eurolega contro Ekaterimburg, e poi dovevamo far fronte a numerose assenze. Credo che comunque, per la sfida di Riga - ha proseguito - troveremo la giusta concentrazione e ricaricheremo le batterie, anche perché in Lettonia dobbiamo assolutamente vincere per continuare a coltivare l’ambizione di qualificarci per gli ottavi di finale. La sfida alle lettoni è difficile, ma sono certa che noi abbiamo le qualità per espugnare il loro parquet».

Dello stesso tenore anche la compagna di squadra Jami Montagnino, la quale al termine del match di Napoli ha detto: «A volte può capitare di essere imprecisa dalla distanza, ma ciò non toglie che posso comunque dare un contributo in partita prendendo rimbalzi e facendo altro. La gara contro il Vomero - ha proseguito l’ala italo-americana - ci ha comunque fortificato ed ha aumentato la nostra autostima».

Il pensiero, poi, va subito al delicato confronto di Eurolega in programma domani a Riga, che potrebbe valere tanto in chiave qualificazione: «La concentrazione è altissima – ha dichiarato Montagnino – dopo la buona prova offerta contro le russe di Ekaterimburg, credo che i tempi per ottenere la prima storica vittoria di Taranto in eurolega siano maturi». La convinzione di certo non manca nella comitiva rossoblù, che ieri ha ripreso gli allenamenti. Oggi è prevista la partenza per Riga, dove domani con inizio alle ore 19.40 (le 18,40 in Italia, match visibile su Eurosport 2, canale 211 della piattaforma Sky) il Cras affronterà il terzo impegno stagionale nella massima manifestazione continentale per club. Dopo le sconfitte contro Galatasary ed Ekaterimburg, le rossoblù cercheranno di muovere la classifica, candidandosi così al ruolo di mina vagante del girone. Successivamente le tarantine saranno chiamate a confermare la leadership in campionato domenica al PalaMazzola contro Sesto San Giovanni, prima di rituffarsi nuovamente nel clima europeo mercoledì 18 in casa per la gara contro il Ros Casares Valencia.

Un trittico di impegni che Ricchini sta preparando al meglio, ma che definire decisivi sarebbe forse prematuro. Per continuare la favola europea, però, sarà necessario mettere più fieno in cascina possibile. Ovviamente lo spettacolo è assicurato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione