Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 10:27

Enel Brindisi, vediamo quanto vali Contro Venezia caccia al riscatto

Crispin e Garris. Basterebbero loro due, i play di Brindisi e Venezia a soddisfare il palato fine di chi ama il gioco della palla a spicchi. Ma, questa sera, al palaElio, di fronte si troveranno anche Thomas «Black Jesus», e Davis, ed anche questo duello non sarà meno spettacolare del precedente. Sono soltanto dei piccoli antipasti di una partita di legadue di basket maschile che si annuncia molto importante
Enel Brindisi, vediamo quanto vali Contro Venezia caccia al riscatto
di Franco De Simone

BRINDISI - Joe Crispin e Kiwane Garris. Basterebbero loro due, i play di Enel Brindisi e Umana Venezia, a soddisfare il palato fine di quanti amano il gioco della palla a spicchi.

Ma, questa sera, al palaElio, di fronte si troveranno anche Abdul Omar Thomas, il cui nomignolo è «Black Jesus», e Ronald Davis, ed anche questo duello non sarà meno spettacolare del precedente. Sono soltanto dei piccoli antipasti di una partita che si annuncia importante, molto importante.

In Enel-Umana sul parquet ci saranno anche numerose medaglie azzurre e presenze con la maglia della nazionale: Rodolfo Rombaldoni della Reyer e Nikola Radulovic della New Basket, che hanno vinto l’argento alle Olimpiadi di Atene ’04. Ma vantano presenze azzurre anche il reyerino Cristian Di Giuliomaria e il suo compagno Tommaso Rinaldi ed i brindisini Giuliano Maresca e Luca Infante. Tante stelle per la gara più attesa della sesta giornata del campionato di LegaDue.

Coach Perdichizzi lancia un messaggio chiaro: «Dimentichiamo il ko con Veroli, se ne è parlato abbastanza. Adesso dobbiamo pensare a come affrontare Venezia».

In casa Reyer Kristaps Janicenocks (uno dei tanti ex giocatori dello «sceriffo») sprona i compagni. «Rispetto alla partita con Casalpusterlengo dobbiamo essere più cinici e difendere meno soft. Altrimenti, gente come Crispin, Radulovic, Thomas e C. se si gasano, specie davanti al pubblico amico, ti fanno molto male».

Nella gara odierna c’è anche un ex: Mauro Pinton, ora all’Enel. Ha giocato due stagioni alla Reyer, quando era, diciassettenne: esordendo in B Eccellenza.

Tutto ciò a parte, resta da dire di questo incontro molto atteso a Brindisi. Sono di fronte le squadre che tutti i tecnici e gli addetti ai lavori hanno pronosticato fra quelle che, per gli organici allestiti, potranno aspirare alla promozione in serie A. D’altronde, quante altre squadre potranno schierare quintetti come quelli delle due città dell’Adriatico accomunate anche, dal punto di vista religioso, da San Teodoro, patrono di Brindisi.

Il team manager Santi Puglisi ha intanto comunicato il tesseramento di Maurizio Vorzillo, classe ‘92, ala, alto cm 195, proveniente da S. Ferdinando di Puglia. Avrà la maglia numero 13 e nelle prossime settimane farà parte della formazione maggiore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione