Cerca

Matarrese tuona «Meritiamo rispetto»

Il presidente del Bari prende cappello contro le decisioni arbitrali degli ultimi turni che hanno penalizzato il Bari nella serie A di calcio, come l’errato annullamento della rete di Bonucci ieri a Genova che avrebbe determinato il successo contro la Samp. Poi sottolinea di essere «felice e orgoglioso del comportamento della squadra», degli «ottimi risultati» e dei meritati «consensi»
• Bari, rigore fallito e rete annullata
• Ventura: «Gol buono, dovevamo vincere»
• Bonucci: «Questa è una beffa»
• I risultati: ko Atalanta, Livorno e Bologna
• La classifica: Bari a +6 sulle terz'ultime
• I cannonieri: Barreto resta a quota due gol
• Il prossimo turno: Bari-Livorno
Matarrese tuona «Meritiamo rispetto»
BARI – Il Bari si è risvegliato amareggiato dopo il furto subito a Genova contro la Samp. Gli errori arbitrali commessi dal signor Valeri e dal guardalinee Franzi hanno indotto la società a prendere posizione ufficialmente: il gol annullato a Bonucci è la punta di un iceberg, la conduzione di gara e stata davvero insufficiente. 

Il presidente Vincenzo Matarrese ha stigmatizzato l’operato dei fischietti nelle ultime tre gare. «Voglio ricordare un rigore non concesso contro il Chievo per fallo su Meggiorini - ha detto in una dichicrazione – il primo gol del Parma realizzato mentre un nostro giocatore era a terra sanguinante, il gol inspiegabilmente annullato a Genova dove il guardalinee non era nella posizione giusta allorchè veniva calciata una punizione. Senza queste decisioni, oggi avremmo una classifica ancora migliore». Tanta amarezza, ma una richiesta fatta in modo fermo. Quella di «maggiore rispetto per il suo club».

Ha dormito invece poco e male stanotte l’attaccante Vitor Barreto. Il brasiliano ha sbagliato il secondo rigore stagionale a Genova. «Chiedo scusa a tutti i tifosi»: il suo morale è davvero sotto i tacchi, ma il giocatore resta convinto delle potenzialità di questo gruppo. «Sono molto dispiaciuto – ha aggiunto – perchè se avessimo vinto al Ferraris, avremmo potuto preparare con maggiore serenità la prossima partita, lo spareggio salvezza con il Livorno».

«La gara con la Samp – ha aggiunto il sudamericano fotografando il momento positivo dei biancorossi – dimostra che se noi giochiamo da Bari, se mettiamo sempre in campo il nostro calcio propositivo, possiamo tenere testa a qualsiasi avversario». Una formazione così spumeggiante potenzialmente può ambire a traguardi più ambiziosi, ben oltre l’obbiettivo minimo della permanenza nella massima serie. «Come ho detto fin dall’inizio del campionato – insiste il brasiliano – noi possiamo andare ben oltre il traguardo della salvezza. Intanto c'è il Livorno. E dovremo dare il massimo per batterlo».

Intanto il «Sole 24 ore» di oggi in una inchiesta ha pubblicato la proiezione dei prossimi dividendi dei proventi dei diritti televisivi: al club barese potrebbero arrivare, in caso di salvezza e mantenendo questa posizione di classifica, ben 27 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400