Cerca

Formula 1 - Schumacher stupisce anche a Montecarlo

GP di Monaco: il tedesco ha dominato le prove libere del venerdì. Con 1'14"741 ha stabilito il nuovo record della pista di Montecarlo. Alle spalle di Davidson, collaudatore della Bar, e Barrichello. Ralf rompe il motore nella prima sessione e lo sostituisce per la seconda: domenica sarà retrocesso di dieci posizioni
MONACO - Michael Schumacher continua a stupire il mondo. Sui tornanti del Principato di Monaco, dove la differenza la fa più il pilota della macchina, il tedesco ha dominato le prove libere del venerdì: primo in entrambe le sessioni, e con 1'14"741 ha stabilito il nuovo record della pista di Montecarlo. Corre all'inseguimento di due piloti che non ci sono: di Senna, l'unico ad aver vinto 6 volte a Monaco (contro le 5 di Schumi); e di Mansell, che come Schumi vanta il record di vittorie consecutive a inizio stagione (5). Ma se domenica il tedesco dovesse vincere (e i segnali in tal senso non mancano), Schumacher arriverà a quota 6. Record.
Alle spalle dello scatenato tedesco, nelle prove del venerdì solo Anthony Davidson, collaudatore della Bar-Honda (2° a 4 decimi) e Rubens Barrichello con l'altra Ferrari (3° a 578 millesimi) sono riusciti a tenere il passo dello scatenato tedesco, sempre più lanciato verso la conquista del record di vittorie di inizio stagione. Alle spalle di Schumi, Trulli (4°) è parso vincere il duello Renault con Alonso: solo 9° infatti lo spagnolo a 9 decimi. L'altra scuderia che può giocarsi la pole a Monaco è la Bar-.Honda. Nella seconda sessione di prove sia Button che Sato hanno però deluso, soprattuttoi se confrontati con la prestazione del test driver Davidson: solo sesto l'inglese, forse memore dello spaventoso incidente di cui fu vittima lo scorso anno e che lo costrinse a saltare il gran premio, solo settimo il compagno di squadra Sato.
Quanto alle altre scuderie, in ripresa la McLaren-Mercedes con il quinto tempo di Kimi Raikkonen (ma Coulthard è 11esimo), mentre restano grossi problemi in casa BMW-Williams: Juan Pablo Montoya ha girato in 1'16"097, a oltre 13 decimi da Schumi, mentre il compagno di squadra Ralf Schumacher nella seconda sessione è addirittura 12esimo. Per lui questo gp di Monaco si annuncia difficilissimo. Nella prima sessione, infatti, il tedesco aveva rotto il motore, e ha partecipato alla seconda sessione con un motore tutto nuovo. Per questo motivo qualunque sarà il risultato che conseguirà sabato in qualifica, per la domenica sarà retrocesso di dieci posizioni, come già ufficialmente stabilito dai giudici di gara.

Questi i migliori tempi registrati al termine delle prove libere del GP di Monaco, sesta prova del Mondiale di F.1

1. Michael Schumacher (Ger/Ferrari) 1'14"741
2. Anthony Davidson (Gbr/BAR) 1'15"141
3. Rubens Barrichello (Bra/Ferrari) 1'15"319
4. JARNO TRULLI (Ita/Renault) 1'15"472
5. Kimi Raikkonen (Fin/McLaren) 1'15"479
6. Jenson Button (Gbr/BAR) 1'15"520
7. Takuma Sato (Gia/BAR) 1'15"664
8. Ricardo Zonta (Bra/Toyota) 1'15"690
9. Fernando Alonso (Spa/Renault) 1'15"701
10. Juan Pablo Montoya (Col/Williams) 1'16"097
11. David Coulthard (Gbr/McLaren) 1'16"229
12. Ralf Schumacher (Ger/Williams) 1'16"556
13. Cristiano Matta (Bra/Toyota) 1'16"743
14. GIANCARLO FISICHELLA (Ita/Jordan) 1'16"748
15. Olivier Panis (Fra/Toyota) 1'17"007
16. GIORGIO PANTANO (Ita/Jordan) 1'17"756
17. Felipe Massa (Bra/Sauber) 1'17"422
18. Timo Glock (Ger/Jordan) 1'17"756
19. Nick Heidfeld (Ger/Jordan) 1'17"873
20. Christian Klien (Aut/Jaguar) 1'17"988
21. GIANMARIA BRUNI (Ita/Minardi) 1'18"822
22. Zsolt Baumgartner (Ung/Minardi) 1'18"829
23. Mark Webber (Aus/Jaguar) 1'19"261
24. Bas Leinders (Bel/Minardi) 1'20"370
25. Bjorn Wirdheim (Sve/Jaguar) 1'20"680

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400