Cerca

Potenza è nel caos Il patron dalla Digos

La vigilia di Potenza-Foggia (Prima Divisione di calcio), diciannovesima sfida ufficiale allo stadio Viviani tra i leoni rossoblù e i satanelli rossoneri, è stata caratterizzata da vicende giudiziarie. Postiglione si recato in Questura per dare chiarimenti sulle minacce che ha denunciato di aver ricevuto, in particolare su una lettera che ha consegnato agli agenti alla vigilia della partita Potenza-Real Marcianise
• Foggia, uomini contati per il derby
• Il Taranto a Pescara con il rebus Scarpa
• Gare addomesticate, indaga l’Antimafia
Potenza è nel caos Il patron dalla Digos
POTENZA - La vigilia di Potenza-Foggia, diciannovesima sfida ufficiale allo stadio Viviani tra i leoni rossoblù e i satanelli rossoneri, è stata caratterizzata da vicende giudiziarie che hanno rischiato di offuscare il valore sportivo dell’evento. Ieri mattina, infatti, il patron del Potenza Calcio, Giuseppe Postiglione si recato in Questura, negli uffici della Digos del vicequestore Guglielmo Santimone, per dare chiarimenti sulle minacce che ha denunciato di aver ricevuto, in particolare su una lettera che lo stesso Postiglione ha consegnato agli agenti alla vigilia della partita Potenza-Real Marcianise e sui motivi che hanno portato il massimo dirigente del sodalizio di Prima divisione a decidere di allontanarsi da Potenza, nei giorni scorsi.

Sul fronte della giustizia sportiva, invece, il Procuratore federale Stefano Palazzi ha disposto l’apertura di un fascicolo sui nuovi casi di presunti condizionamenti che potrebbero ruotare intorno alle gare che coinvolgono i Potenza Calcio. La decisione è stata presa dopo l’acquisizione degli articoli con cui la Gazzetta, lo scorso 2 ottobre, ha dato notizia dell’interrogatorio del tecnico Eziolino Capuano e delle nuove ipotesi investigative legate alla partita Potenza-Real Marcianise disputata il 20 settembre al «Viviani».

Tornando al calcio giocato, dopo l’allenamento di ieri pomeriggio la situazione dei disponibili sembra ben delineata: assente certo Lolaico che anche ieri non si allenato, si giocano la convocazione anche Langella e Anderson con il pacchetto di difesa e di centrocampo che non dovrebbe subire grandi variazioni rispetto alla gara dello «Iacovone». Nonostante la contusione alla caviglia rimediata giovedì, Vanacore dovrebbe recuperare ed essere tra i disponibili. In avanti Polani e De Cesare probabilmente potranno vedersi in campo sin dal primo minuto con Catania a supporto. La rifinitura di questa mattina, comunque, dissiperà le ultime riserve. Intanto ieri sono stati ufficializzati anche i gironi di Coppa Italia. Il Potenza sarà impegnato con due squadre del «profondo Nord»: Verona e Lumezzane. L’11 novembre i rossblù saranno impegnati nella città di Giulietta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400