Cerca

Pallamano, colpo dell'Intini Noci preso il terzino-centrale Di Leo

Contratto sino a fine campionato, con la promessa di valutare assieme, nella sosta natalizia, un prolungamento di altri due anni. Cresciuto nel vivaio conversanese, ha militato in nazionale per svariati anni, conquistando lo scudetto prima con Conversano e lo scorso anno con la Italgest Casarano. Ora scende in A1 maschile: serviva per dare estro, esperienza e concretezza alla giovane rosa biancoverde
Pallamano, colpo dell'Intini Noci preso il terzino-centrale Di Leo
NOCI - Colpo di mercato importante per la Intini Noci, il sodalizio biancoverde si è assicurato le prestazioni di un forte giocatore classe 1979. Stiamo parlando di Piero Di Leo, terzino/centrale che va ad arricchire l’organico a disposizione di mister Iaia.

Cresciuto nel vivaio conversanese, Di Leo ha militato in nazionale per svariati anni, conquistando lo scudetto prima con Conversano e lo scorso anno con la Italgest Casarano.

E’ grande la soddisfazione in casa Intini, Piero è il giocatore che serviva per dare estro, esperienza e concretezza alla giovane rosa biancoverde.

Il giocatore ha sposato il progetto di una società a cui lui ha sempre guardato con rispetto e ammirazione, come il rispetto e l’ammirazione che c’è stata da parte della Intini nei suoi riguardi.

Le due parti hanno concordato un contratto sino a fine campionato, con la promessa di valutare assieme, nella sosta natalizia, progetti e ambizioni per un prolungamento di altri due anni.

Di Leo da questa sera si allenerà con i suoi nuovi compagni e molto probabilmente sarà in campo già da sabato prossimo nella delicata sfida in quel di Bolzano.

Così il presidente Cammisa ha commentato questo importante ingaggio: «E’ da qualche anno che con Piero si era instaurato un bel rapporto, ci sentivamo spesso e non nascondo che più volte lo avevo invitato a valutare una nostra proposta per vestire la maglia biancoverde. Noi avevamo e abbiamo molta considerazione di lui e lui aveva molta considerazione nel nostro sodalizio. Finalmente l’accordo c’è stato e non nascondo la grande soddisfazione di tutta la società che rappresento nell’annoverare tra le file dei nostri atleti un giocatore come Piero. Sono sicuro che questo importante innesto ridarà fiducia ed entusiasmo all’ambiente in questo momento molto delicato del campionato e già a partire dalla prossima delicata gara a Bolzano potremo giocarci le nostre carte».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400