Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 13:35

Basket - Pesaro stecca in gara2 dei quarti scudetto

Napoli è l'unica ad aver agganciato l'avversaria. Siena, Treviso e Bologna vanno sul 2-0 contro Varese, Cantù e Roma. Delle tre quella che soffre di più è la Skipper. Gara-tre martedì 18 maggio • Matera sogna la serie B1 • Melfi-Bernalda: una lucana andrà in B2 • La sfida Timac Barletta-Ceglie vale la C1
Manca solo la Scavolini Pesaro all'appello delle fantastiche quattro del basket italiano. In gara2 dei quarti dei playoff, Siena, Bologna e Treviso mandano all'aria il fattore campo e mettono un piede in semifinale, i marchigiani, invece, si arrendono alla compattezza ed all'entusiasmo della Pompea Napoli.
Tutto facile per la Montepaschi di Carlo Recalcati che a Varese sfrutta a dovere le assenze della Metis per portarsi sul 2-0 nella serie al meglio delle 5 partite. Varese ha resistito per tre quarti di partita, ma poi Siena ha trovato puntualmente le conclusioni di tutti i suoi frombolieri, a cominciare soprattutto da Thronton (9/11 dal campo, 3/4 dalla lunetta, 6 rimbalzi, 3 recuperi e 2 assist).
Anche la Skipper Bologna è sul 2-0 nella serie, grazie ad una tripla di Guyton che a 8 secondi dal termine consente al tream di Repesa di violare il parquet del PalaEur e spegne in pratica le velleità tricolori di Roma. Concreta e soprattutto più lucida nei momenti cruciali la Fortitudo s'è imposta dopo 40 minuti tirati, vibranti, combattuti, decisi alla fine solo da una prodezza individuale. Bologna ringrazia soprattutto il playmaker pugliese Gianluca Basile, autore di una partita tatticamente perfetta e di alcune triple determinanti nei momenti chiave dell'incontro. Roma, a lungo presa per mano da Myers e Tusek recrimina per la prova sotto tono di Barton e McLeod.
La Benetton a un passo dal matare Cantù, che recita il mea culpa per non essere riuscita ad amministrare 11 punti di vantaggio a 8 minuti dal termine. Infatti Treviso ci ha creduto fino alla fine, riuscendo a ribaltare la sfida grazie alla regia di Edney e ai punti di Okulaja, autori di un finale di gara impressionante. Eppure ad inizio del terzo quarto le conclusioni da 3 punti di Calabria e Wheeler avevano scavato un solco importante fra le squadre che, però ha scatenato la reazione del team allenato da Messina. La coppia Evans e Okulaja ha quindi griffato un parziale di 13-0 che ha segnato la rimonta.
Come detto, Napoli impatta la serie con Pesaro, peraltro annunciata come la più equilibrata (i marchigiani, quarti della stagione regolare, contro i partenopei). La Pompea ha vinto con un finale da applausi in virtù di un'accelerazione impressa da Penberthy, che malgrado fosse gravato da 4 falli, ha avuto la lucidità di trovare le penetrazioni giuste nel cuore della difesa ospite e dare un primo consistente vantaggio a Napoli. L'ex Lakers ha confezionato un personalissimo 7-0 contro cui si sono frantumate le residue speranze ospiti di recupero. La vittoria porta la firma anche di Allen, inesauribile nel gestire il gioco e nel marcare Djordjevic, e Torres. Appuntamento per gara3 a martedì.
Ninni Perchiazzi

BASKET

QUARTI FINALE, GARA2

Pompea Napoli-Scavolini Pesaro 92-77
Metis Varese-Montepaschi Siena 75-87
Lottomatica Roma-Skipper Bologna 73-75
Oregon Cantù-Benetton Treviso 62-70
• Gara-3 è in programma martedì 18 alle 20.30 a campi invertiti.

I TABELLINI

POMPEA NAPOLI-SCAVOLINI PESARO 92-77

POMPEA NAPOLI: Schmidt 3, Moldù, Allen 17, Albano 7, Torres 17, Davison 14, Cittadini 2, Penberthy 24, Andersen 8. N.E.: Morena, Costantino. All. Mazzon.
Scavolini Pesaro: Scarone 9, Elliott 8, Eley 15, Gigena 2, Rannikko 6, Milic 17, Frosini 9, Ress, Malaventura, Djordjevic 11. N.E.: Valentini. All. Melillo.
ARBITRI: Cicoria,Cerebuch,Filippini.
NOTE - Tiri liberi: Pompea: 13/16; Scavolini: 11/16. Percentuali di tiro: Pompea: Tiri da tre: 9/23, Rimbalzi: 36; Scavolini: Tiri da tre: 8/25, Rimbalzi: 27.

METIS VARESE-MONTEPASCHI SIENA 75-87

METIS: Callahan 19, Farabello 5, Vescovi 8, De Pol 11, Allegretti 15, Podkolzine ne, Bolzonella 6, Mc Collough 7, Ceranic, Sanders 4, Conti, Giadini ne. All.: Cadeo.
MONTEPASCHI: Stefanov 10, Zukauskas 9, Vukcevic 6, Vanterpool 12, Galanda 7, Thornton 22, Andersen 6, Chiacig 6, Kakiouzis, Sambugaro 9, Circosta ne, Ghezzi ne. All.: Recalcati.
ARBITRI: Tola, Sabetta e Mattioli.
NOTE - Tiri liberi: Metis 18/27, Montepaschi 14/20. Usciti per cinque falli: Vanterpool 28'32, Chiacig 36'13. Fallo Tecnico a Vanterpool (5 fallo). Tiri da tre punti: Metis 5/21 , Montepaschi 9/24. Rimbalzi: Metis 33, Montepaschi 35. Spettatori: 3.500 circa.

LOTTOMATICA ROMA-SKIPPER BOLOGNA 73-75

LOTTOMATICA: McLeod 4, Tonolli 6, Righetti 6, Myers 16, Branch n.e., Bonora 8, Cipolat n.e., Barton 8, Esposito n.e., Helliwell 3, Larranaga 6, Tusek 16. All. Bucchi.
SKIPPER: Mottola 2, Basile 17, Mancinelli, Belinelli n.e., Smodis 11, Mujezinovic 4, Pozzecco 8, Vujanic 12, Guyton 17, Prato n.e., Delfino 4. All. Repesa.
ARBITRI: Cazzaro-Paternicò-D'Este.
NOTE: tiri da 3 punti Lottomatica 10/29 Skipper 10/28. Tiri liberi Lottomatica 19/28 Skipper 15/21. Rimbalzi Lottomatica 34 skipper 32.
Usciti per 5 falli: Mujezinovic al 1.30 del quarto periodo e McLeod al 7.19 del quarto periodo.
Spettatori: 3 mila 500 circa per un incasso di 30 mila euro.

OREGON CANTU'-BENETTON TREVISO 62-70

OREGON: Levin 3, Wheeler 9, Johnson 17, Hines 14, Gay 4, Bernard, Pozzi ne, Calabria 8, Schortsanitis 3, Stonerook 4, P.Riva ne. All.: Sacripanti.
BENETTON: Nicola 1, Edney 14, Evans 4, Pittis 6, Marconato 4, Slokar ne, Bargnani ne, Giovannoni, Jackson 11, Garbajosa 12, Okulaja 18, Borsato ne. All. Messina.
ARBITRI: Colucci, Facchini e Lo Guzzo.
NOTE - Tiri liberi: Oregon 7/14, Benetton 19/32. Usciti per cinque falli: Stonerook 39'36». Tiri da tre punti: Oregon 7/23, Benetton 5/12. Rimbalzi: Oregon 33, Benetton 34. Spettatori: 3.543.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione