Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 18:09

Hockey pista, Giovinazzo e Molfetta preparano l’esordio nella serie A1

Sta per iniziare il campionato forse più atteso degli ultimi tempi, se non altro perché questa volta ad affrontarsi nella massima serie saranno le uniche due società baresi più titolate del Sud. Goccia di Sole e Afp, dopo qualche anno da separati in casa (Afp in A1 e Molfetta in A2), si ritroveranno a condividere gli stessi sogni. A partire da sabato. In programma Molfetta-Viareggio e Bassano-Giovinazzo
Hockey pista, Giovinazzo e Molfetta preparano l’esordio nella serie A1
GIOVINAZZO - Sta per iniziare il campionato di A1 forse più atteso degli ultimi tempi, se non altro perché questa volta ad affrontarsi nella massima serie di hockey saranno le uniche due società baresi più titolate del Sud. Goccia di Sole Molfetta e Afp Giovinazzo, dopo qualche anno da separati in casa (Afp in A1 e Molfetta in A2), si ritroveranno a condividere gli stessi sogni e le stesse emozioni. A partire da sabato. Con la formazione quasi completamente rivista (il portiere Mauro Puzzella e il secondo Tommaso Belgiovine, l’esterno Federico Ambrosio, il difensore Luis Dario Bertran e Luigi Marzella) il Molfetta guidato da José Vianna se la vedrà con il Viareggio fresco finalista in Coppa Italia che disputerà il 27 ottobre e 24 novembre. Per fortuna si inizierà giocando in casa, nel palazzetto «don Sturzo» dalle 20.45.

Cambio di pelle anche per l’Afp Giovinazzo per questo 2009 ricco di impegni su grandi palcoscenici. Gli uomini di mister Pino Marzella sabato saranno di scena in casa del Roller Bassano, un club giudicato da seconda fascia e che non ha rivoluzionato granchè la formazione passata. Sulla scia dell’anno scorso l’Afp potrebbe rivelarsi un osso duro, tanto più che può far affidamento sul portiere, ex Follonica, Oriol Bargallò, uno dei più forti al mondo, plurititolato e ambito da molte squadre in Italia e all’estero. Poi ci sarà anche il ritorno in Europa dopo 25 anni con la Coppa Cers da novembre.

Marianna La Forgia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione