Cerca

Siccardi: per il Cras altra grande stagione

La guardia di Taranto (A1 femminile di basket) è diventata una cestista matura. Dentro e fuori dal campo. Tocca alla giocatrice pugliese in questa fase iniziale della stagione, in attesa del recupero del play Zimerle, onorare il ruolo di capitano. Sarà cosi anche a Livorno nel secondo turno del campionato. «La Women Livorno, nonostante il -22 imposto da Venezia, è da prendere con le pinze»
Siccardi: per il Cras altra grande stagione
TARANTO - «Archiviata la pratica-Comense, il Cras è proiettato positivamente alla sfida di Livorno. Speriamo vada bene, loro sono una squadra da prendere con le pinze. Non ci fidiamo della sconfitta netta subita da Venezia». Dopo un anno ad alti livelli col Cras, la guardia Valentina Siccardi è diventata una cestista matura. Dentro e fuori dal campo. Tocca alla giocatrice pugliese in questa fase iniziale della stagione, in attesa del recupero del play Anna Zimerle, onorare il ruolo di capitano. «Una decisione che mi inorgoglisce e mi responsabilizza. Uno stimolo in più a fare meglio» dice l’atleta di 27 anni.

MENTALITA’ VINCENTE - Siccardi ripensa al match di apertura del campionato contro la Comense e “vede” un Cras «che è sulla strada giusta per costruire un’altra importante stagione. Certo a loro mancavano pedine toste come Smith e Donvito, ma la nostra mentalità è stata vincente, dunque rassicurante per il proseguo dell’annata. E’ come se stessimo ricalcando l’onda della passata stagione, quella dello scudetto. Tale spirito positivo ha coinvolto gente come Brunson (recupero fondamentale il suo) e le nuove Wambe e Giauro. Credo che il Cras sia una delle squadre da battere di questa serie A1 italiana».

WOMEN DA NON SNOBBARE - Che pensa Valentina Siccardi del prossimo avversario (domenica prossima, fuori casa) del Cras? «La Women Livorno, nonostante il -22 imposto da Venezia, è una compagine da prendere con le pinze, che di sicuro davanti al suo pubblico potrà galvanizzarsi. Spetta a noi mantenere la concentrazione e sfruttare le giuste alchimie di gioco». Domenica in Toscana il Cras si ritroverà, tra le altre della Women, l’ala serba Vujovic, affrontata nelle finali-scudetto contro Venezia. Giocatrice da tenere sott’occhio, come consiglia Siccardi, assieme al pivot Willis ed alla guardia Buccianti. «Dobbiamo giocare d’assieme per vincere, proprio come ci consiglia il nostro allenatore Ricchini» evidenzia l’unica senior pugliese del gruppo tricolore.

WAMBE SOTTO OSSERVAZIONE - In attesa del recupero del play Anna Zimerle, il Cras deve fare i conti con una nuova noia muscolare di Kathy Wambe. La cestista belga aveva saltato due sabati fa la Supercoppa italiana, poi vinta dalle compagne contro Faenza. Ma a Napoli era tornata, offrendo una buona prova da regista della squadra. Proprio il match contro la Comense le ha provocato un fastidio muscolare, che ora l’ha spinta a bloccarsi, in attesa di un riscontro medico definitivo. Nota lieta invece per la guardia Michelle Greco, completamente guarita dalla distorsione alla caviglia. La giocatrice italo-americana si sta allenando con il resto del gruppo regolarmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400