Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 18:40

Petacchi si attarda, vince McEwen

L'australiano ha approfittato dell'assenza in volata di Petacchi (che ha rischiato di fare la stessa fine di Cipollini, caduto ieri) per imporsi nella quinta frazione del Giro d'Italia. Re Leone ha tagliato il traguardo in lieve ritardo. Simoni in rosa. Venerdì Spoleto-Valmontone (164 km)
SPOLETO - Robbie Mc Ewen approfitta dell'assenza in volata di Alessandro Petacchi e mette la sua firma anche in questa edizione del Giro. L'australiano, sull'arrivo di Spoleto, porta a 5 le vittorie personali nella corsa rosa, ma la sua vittoria è certamente frutto dell'assenza negli ultimi 400 metri di Alessandro Petacchi. Il corridore della Fassa Bortolo ha mancato il tris (ma avrà modo di rifarsi) ma soprattutto, per fortuna, ha evitato il bis dopo la caduta di ieri di Cipollini. Anche oggi si stata ripetendo lo stesso incidente di ieri (tra compagni di squadra) con Tosatto che, dopo aver tirato a tutta, si è spostato sulla sinistra proprio mentre Petacchi si stava allargando. L'urlo dello spezzino ha evitato il peggio ma non ha potuto evitare che la volata si giocasse senza di lui. E senza Petacchi, per Mc Ewen è stato un gioco quasi da ragazzi battere, nell'ordine, Olaf Pollack, Marco Zanotti, Alexandre Usov e Crescenzo D'Amore.
Simoni ringrazia e continua a vestire la maglia di leader mentre il Giro sorride, comunque, per non aver perso Re Leone Mario Cipollini. Il campione toscano, dopo la spettacolare e pericolosa caduta di ieri, è riuscito a partire questa mattina da Civitella Val di Chiana ed a tagliare il traguardo a Spoleto, sebbene con lieve ritardo. E questo è già tanto per lui, che in tanti davano ormai sicuro ritirato. «Ho un obiettivo che è quello di vincere almeno una tappa - ha detto il capitano della Domina Vacanze - e di solito mantengo le promesse anche se stavolta sono un po' in ritardo. Oggi è stato un calvario, ma l'affetto della gente mi dà molto morale». Dunque, gli appassionati possono ancora sognare da qui alla fine di vedere un appassionante duello Petacchi-Cipollini anche se i punti di sutura e il danno alla caviglia, in particolare, non promettono nulla di buono. Cipollini, però, ha abituato alle imprese e tutti si aspettano qualcosa da lui.
La tappa di oggi, su un percorso piatto, è stata caratterizzata da una fuga di 14 corridori che si sono ritrovati per caso in testa con un buon vantaggio sul gruppo dopo un ventaglio, a 65 km dalla conclusione. Fra loro Dario David Cioni (il migliore in classifica fra tutti essendo settimo a 52" da Simoni), che è stato virtuale maglia rosa per alcuni chilometri prima che Ferretti gli imponesse di rallentare e di farsi riassorbire dal gruppo. Sono quindi rimasti soltanto in sei (Backstedt, Hamburger, Mori, Ziegler, Albasini e Podgornik) ma sono stati ripresi quando la Fassa Bortolo ha deciso di puntare tutto su Petacchi, stoppato poi dal contrattempo con Tosatto. Con Simoni in rosa, la corsa ripartirà domani da Spoleto per la 6ª tappa, che porterà la carovana a Valmontone dopo 164 km.

Ordine d'arrivo della quinta tappa dell'87esimo Giro d'Italia, la Civitella Val di Chiana-Spoleto di 177 chilometri

1. Robbie McEwen (Aus, Lotto-Domo) 4h24'57" media 40,083
2. Olaf Pollack (Ger, Gerolsteiner) s.t.
2. Marco Zanotti (Ita, Vini Caldirola) s.t.
3. Alexander Usov (Blr, Phonak) s.t.
5. Crescenzo D'Amore (Ita, Acqua&Sapone) s.t.
6. Eddy Mazzoleni (Ita, Saeco) s.t.
7. Andris Naudusz (Lat, Domina Vacanze) s.t.
8. Simone Cadamuro (Ita, De Nardi) s.t.
9. Freddy Rodriguez (Col, Colombia-Selle Italia) s.t.
10. Alejandro Borrajo (Arg, Panaria-Margres) s.t.
121. Mario Cipollini (Ita, Domina Vacanze) a 3'19"

Classifica generale

1. Gilberto Simoni (Ita, Saeco) in 23h34'35"
2. Damiano Cunego (Ita, Seaco) a 13"
3. Yaroslav Popovych (Ucr, Landbouwkrediet-Colnago) a 21"
4. Franco Pellizotti (Ita, Alessio-Bianchi) a 29"
5. Gerhard Trampusch (Aut, Acqua&Sapone) a 41"
6. Giuliano Figueras (Ita, Panaria-Margres) a 45"
7. Dario David Cioni (Ita, Fassa Bortolo) a 52"
8. Serhiy Honchar (Ucr, De Nardi) a 58"
9. Stefano Garzelli (Ita, Vini Caldirola) a 1'05"
10. Eddy Mazzoleni (Ita, Saeco) a 1'06"

GIRO2004: CLASSIFICA A PUNTI GENERALE

1. Robbie McEwen (Aus, Lotto-Domo) 59 punti
2. Alessandro Petacchi (Ita, Fassa Bortolo) 55
3. Damiano Cunego (Ita, Saeco) 45

GIRO2004: CLASSIFICA GPM GENERALE

1. Gilberto Simoni (Ita, Saeco) 16 punti
2. Damiano Cunego (Ita, Saeco) 13
3. Fabian Wegmann (Ger, Gerolsteiner) 12

GIRO2004: CLASSIFICA INTERGIRO

1. Crescenzo D'Amore (Ita, Acqua&Sapone) 15h38'32"
2. Massimo Strazzer (Ita, Saunier Duval) a 20"
3. Alessandro Vanotti (Ita, De Nardi) s.t.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione