Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 12:09

Tennis - Pennetta e Schiavone negli ottavi a Roma

La ventiduenne brindisina elimina a sorpresa la russa Petrova con il punteggio di 1-6 7-6 6-4. L'altra azzurra supera l'americana Reeves 6-3 6-4. Avanzano anche la statunitense Capriati e la francese Mauresmo
ROMA - In attesa di sapere cosa combinerà la nostra numero uno Silvia Farina Elia contro l'americana Meghan Shaughnessy, il Foro Italico spedisce agli ottavi due azzurre, Francesca Schiavone, sotto gli occhi attenti del capitano della Roma Francesco Totti, e Flavia Pennetta. La grande impresa è quella della ventiduenne brindisina che, in un match che sembrava chiuso dal pronostico, elimina a sorpresa dal tabellone la russa Nadia Petrova con il punteggio di 1-6 7-6 6-4. Entrata nel seeding con una wild-card e accreditata di un flirt con il bel Carlos Moya, il vincitore del Masters Series, la giovane azzurra supera sul campo le differenze, nette, di classifica (la pugliese è numero 71 del ranking Wta, la Petrova numero sei). Flavia ci mette un set, il primo, ad entrare in partita, per portarsi subito sul 4-1 nella seconda partita: raggiunta sul 4-4 dalla Petrova, la Pennetta ha il merito di non disunirsi, chiudendo al tie-break per poi annullare, nel round decisivo, il break dell'avversaria al quarto gioco e ribaltare l'inerzia della sfida. Ora sulla sua strada, la brindisina, trova l'israeliana Anna Smashnova Pistolesi (numero ventuno al mondo 21 Wta e sedicesima del seeding) reduce dall'affernazione su Maria Elena Camerin per 6-2 6-1, in una riedizione del match del secondo turno dello scorso anno andato alla moglie dell'ex Davisman azzurro.
Tutto più semplice, invece, per Francesca Schiavone, mai in difficoltà contro l'americana Reeves e capace di chiudere i conti con un perentorio 6-3 6-4. Avanzano agli ottavi anche l'americana Jennifer Capriati e, in un derby tutto francese, la numero due del tabellone Amelie Mauresmo, l'antagonista principale, per la vittoria finale, di Serena Williams.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione