Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 22:30

Europei di calcio 2016 a Bari delegazione Figc

Si è svolto stamani l'incontro tra i tecnici dell’assessorato comunale allo sport e la delegazione della Federcalcio incaricata di redigere il dossier per la candidatura dell’Italia ad ospitare la competizione. Illustrata nel dettaglio la situazione attuale dello stadio e presentato il progetto di rifunzionalizzazione del San Nicola approvato quest’anno dal consiglio comunale
Europei di calcio 2016 a Bari delegazione Figc
BARI - Si è svolto stamani a Palazzo di Città l'incontro tra i tecnici dell’assessorato comunale allo sport e la delegazione della FIGC incaricata di redigere il dossier per la candidatura dell’Italia ad ospitare gli Europei 2016. Nel corso della riunione l’assessore Elio Sannicandro, supportato dall’assessore ai trasporti Antonio Decaro, ha illustrato nel dettaglio la situazione attuale dello stadio San Nicola in riferimento alla mobilità, alla fruibilità della struttura e alle condizioni generali legate alla ricettività e ai collegamenti (porto, aeroporto e stazione). Sannicandro ha quindi presentato il progetto di rifunzionalizzazione del San Nicola approvato quest’anno dal consiglio comunale, progetto che si è rivelato perfettamente coerente con gli obiettivi legati all’organizzazione di una manifestazione come Euro 2016.

Come noto, infatti, l’indirizzo della amministrazione comunale è di realizzare, sul modello di grandi città europee, uno stadio moderno e funzionale che disponga di una serie di servizi complementari di carattere commerciale, ricreativo e culturale oltre che di strutture ricettive che consentano al San Nicola di diventare un polo attrattivo della città attivo 365 giorni l’anno e soprattutto autonomo sotto il profilo economico e gestionale. L’ipotesi di questa candidatura conferma dunque la validità della direzione intrapresa dall’Amministrazione comunale, che intende dare grande slancio al progetto di riqualificazione dell’area. Lo stadio di Bari è tra le strutture più accreditate per garantire il successo della candidatura italiana in sede Uefa. Il 15 dicembre è il termine entro il quale il progetto dettagliato degli interventi previsti dovrà essere consegnato insieme alla documentazione complessiva richiesta dalla Uefa per la Città di Bari. A breve si svolgeranno nuovi incontri tematici su ricettività, logistica e mobilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione