Cerca

La Prisma Taranto va in velocità senza storia il successo a Latina

Si chiude con una vittoria in tre set a Latina la prima trasferta dei pugliesi. La Prisma ha limitato al massimo gli errori. I pontini non sono riusciti a finalizzare le palle break a disposizione. Tre punti pesanti per i pugliesi dopo la sconfitta col Piacenza all'esordio. Tutte le partite del secondo turno dell'A1 maschile di pallavolo sono terminate 3-0. Si rigioca mercoledì: c'è Taranto-Forlì
• I risultati della serie A2 maschile
La Prisma Taranto va in velocità senza storia il successo a Latina
Andreoli Latina-Prisma Taranto 0-3 (24-26, 19-25, 22-25)

ANDREOLI LATINA: Van De Dries, Gitto 1, Giovi (L), Saitta 2, Snippe 12, Nikic 5, Fabroni 1, Geric 4, Vujevic 6, Spairani 1, Giombini 18. Non entrati Cortina. All. Ricci.
PRISMA TARANTO: De Oliveira 9, Ricciardello (L), Candellaro 4, Montagna (L), Cozzi 10, Suxho 3, Rodrigo Pinto 15, Abbadi 13, Westphal 1. Non entrati Moretti, Spescha, Quartarone. All. Montagnani.
Arbitri: Sampaolo, Cesare.
NOTE – durata set: 28', 26', 28'; tot: 82'.

MILANO – Turno all’insegna della velocità la seconda giornata della Serie A1 TIM. Tutte le partite sono terminate 3-0, con Modena, Taranto e Cuneo che hanno agguantato i 3 punti fuori casa. Match sorpresa a Vibo Valentia, dove la Tonno Callipo ha seccamente chiuso la porta ai vicecampioni d’Italia della Itas Diatec Trentino con un match capolavoro. La Tonno Callipo gioca da grandissima squadra e mette subito sotto Trento, Campione D’Europa. Tre set per sbarazzarsi della bestia nera, la squadra che l’anno scorso la tolse dai play off. Dall’altro lato del campo un Trento quasi irriconoscibile, che ha avuto come protagonisti in negativo Kaziysky, decisamente in serata no, come Vissotto. Per la Tonno Callipo ha impressionato il battesimo di Marquez, praticamente immarcabile.

La Sisley piega in casa nettamente la RPA-LuigiBacchi.it Perugia in un match a senso unico. Modena supera con facilità la Marmi Lanza Verona all’esordio in casa. La squadra di Sottile non trova l’intesa e l’aggressività come nella prima giornata di campionato mentre a portare in alto la Trenkwalder ci pensa Dennis. Il cubano (MVP) fa tutto lui: 3 ace, 1 muro punto e il 72 per cento in attacco. Prima della gara lo schiacciatore della Marmi Lanza Robert Kromm ha ricevuto il premio di Lega come Miglior Battitore della scorsa stagione.

Si chiude con una sconfitta in tre set l’esordio casalingo dell’Andreoli Latina sul proprio terreno. I tre punti se l’è portati a Taranto la Prisma con una gara dove ha limitato al massimo gli errori. I pontini non sono riusciti a finalizzare le palle break a disposizione e alla fine hanno subito il ko. Tre punti pesanti per la Prisma Taranto che muove la classifica, mentre Latina dovrà rimandare l’appuntamento, il pensiero è già per mercoledì a Modena. Prima dell’inizio della gara sono stati premiati dall’assessore allo sport della Provincia Fierro Carmelo Gitto come miglior under 2 della scorsa stagione in Serie A2 TIM e i tifosi di Latina come miglior pubblico dello scorso anno.

Pronostico rispettato, con la Lube Banca Marche (senza gli indisponibili Swiderski e Dentino) che da qualche segno di sofferenza soltanto nel primo parziale, nel quale perde anche Corsano per un problema al ginocchio (ben sostituito dal giovane Smerilli) e dopo una bella rimonta iniziale si fa riprendere dagli abruzzesi (Ravellino rimasto in panca per un problema muscolare) fino al 21-20. Nei parziali successivi, per la formazione di De Giorgi è solo accademia, anche se nel terzo Pineto riesce a mantenere la parità fino a quota 15. Alberto Cisolla, alla prima uscita in biancorossi davanti ai tifosi della Lube, è Mvp e top scorer della partita con 13 punti (60% in attacco su 20 palloni giocati ed un muro vincente).

La Yoga Forlì è restata in partita per soli due set, subendo le accelerazioni di Cuneo a metà di ogni parziale. Sul 20-24 del primo set si è infortunato a una spalla Daniele Moretti durante il servizio. Senza storia il set finale, con Nikolov sugli scudi. 

Risultati della 2ª giornata della serie A1 di pallavolo maschile

Marmi Lanza Verona-Trenkwalder Modena 0-3 (18-25, 23-25, 18-25);
Lube Banca Marche Macerata-Aran Pineto 3-0 (25-22, 25-20, 25-21);
Andreoli Latina-Prisma Taranto 0-3 (24-26, 19-25, 22-25);
CoprAtlantide Piacenza-Esse-ti Carilo Loreto 3-0 (25-21, 25-17, 27-25);
Tonno Callipo Vibo Valentia-Itas Diatec Trentino 3-0 (25-23, 25-18, 25-22);
Yoga Forlì-Bre Banca Lannutti Cuneo 0-3 (20-25, 22-25, 14-25);
Sisley Treviso-Rpa-Luigibacchi.It Perugia 3-0 (25-17, 25-20, 25-22).

Classifica: CoprAtlantide Piacenza 6, Sisley Treviso 5, Lube Banca Marche Macerata 5, Trenkwalder Modena 4, Tonno Callipo Vibo Valentia 3, Prisma Taranto 3, Bre Banca Lannutti Cuneo 3, Marmi Lanza Verona 3, Itas Diatec Trentino 3, Rpa-Luigibacchi.It Perugia 2, Acqua Paradiso Gabeca Monza 1, Esse-ti Carilo Loreto 1, Andreoli Latina 0, Aran Pineto 0, Yoga Forlì 0. (Tonno Callipo Vibo Valentia, Acqua Paradiso Gabeca Monza, Aran Pineto, Yoga Forlì una partita in meno).

Prossimo turno (7/10)

Trenkwalder Modena-Andreoli Latina;
Rpa-Luigibacchi.It Perugia-Lube Banca Marche Macerata;
Esse-ti Carilo Loreto-Marmi Lanza Verona;
Itas Diatec Trentino-Acqua Paradiso Gabeca Monza;
Bre Banca Lannutti Cuneo-CoprAtlantide Piacenza;
Tonno Callipo Vibo Valentia-Sisley Treviso;
Prisma Taranto-Yoga Forlì.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400