Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 15:01

Una giornata di squalifica al campo della Roma

La decisione del giudice sportivo punisce le intemperanze dei tifosi giallorossi durante Milan-Roma. Quindici giocatori fermati in serie A. In B, tra gli altri, stop di un turno per De Rosa (Bari). Le decisioni in C1, C2 e D
MILANO - Il giudice sportivo Laudi ha squalificato per una giornata il campo della Roma, con decorrenza immediata, per il comportamento dei tifosi in occasione della gara con il Milan a San Siro.
Sono quindici, tutti per una giornata, i calciatori fermati in serie A a seguito delle gare di domenica. Il Giudice sportivo Maurizio Laudi ha fermato Brighi (Brescia), D'Aversa (Siena), Ferrara (Juventus), Del Nero Matuzalem (Brescia), Juarez, Lazetic (Siena), Bazzani (Sampdoria), Favalli (Lazio), Flachi (Sampdoria), Marasco (Modena); Natali (Bologna); Pasquale (Inter), Perrotta, Zanchetta (Chievo). Tra i dirigenti inibito fino al 3 maggio Ercoli (Perugia). Tra i dirigenti inibito fino al 10 maggio Zanotti (Lecce). Tra le società, ammende a Siena (10.000 euro), Milan (8.000 euro), Lazio (7.000 euro), Lecce, Perugia (3.500 euro), Bologna (750 euro).
In serie B, due giornate a Sbrizzo (Pescara) e una a Langella (Cagliari), De Rosa (Bari), Botticella (Salernitana), Delvecchio (Catania), Pesaresi (Ternana), Cassani (Verona), Coppola (Messina), Di Livio (FIorentina), Tosto (Napoli). Tra gli allenatori squalifica per due giornate a Iaconi (Pescara). Tra i dirigenti inibito fino al 31 maggio Scibilia (Pescara). Tra le società, ammende a Cagliari (15.000 euro), Salernitana (5.000 euro), Ascoli, Livorno, Pescara, Ternana (4.000 euro), Catania (3.000 euro), Fiorentina, Torino (2.500 euro), Avellino (1.750 euro), Napoli (1.500 euro).
In serie C1, squalificato per quattro giornate Chechi (Torres), per due Quaglia (Torres) e per una fermati Aprea, Taccucci (Sambenedettese), Mortari (Torres), Sorbino (Sora), Paschetta (Acireale), Amita, Finetti, Paris (Lanciano), Marta (Vis Pesaro), Campolattano (Martina), Ceccobelli, Di Bari (Fermana), Felci (Giulianova) e Gazzi (Viterbese). Tra le societa ammende a Catanzaro (2.000 euro), Chieti (500 euro), Lanciano (350 euro), Sambenedettese (300 euro), Teramo (250 euro), Martina e Benevento (200 euro).
In C2, stop di cinque giornate per Marotta (Isernia), di due per Franzese, Salvati (Giugliano), Grando (Lodigiani) e di una per Marotta, Morello (Isernia), Esposito, Lo Calzo (Castel di Sangro), Pizzulli (Palmese), Bucciarelli (Vittoria), Silvestri (F. Andria), Arno, Rossi (Frosinone), Martinelli (Latina) e Lazzaro (Tivoli).
Tra gli allenatori squalificato per due gare Cari (Giugliano). Tra i dirigenti inibito fino al 4 giugno Bergamotto (Castel di Sangro) e fino al 18 maggio Vitiello (Giugliano). Tra le società ammende a Cavese (1.750 euro), Isernia (1.500 euro), Castel di Sangro (750 euro), Brindisi, Giugliano, Lodigiani (350 euro), Palmese (300 euro) e Melfi (250 euro).
In serie D, squalifica di quattro gare per Drago (Noicattaro), di due gare per Izzillo (Cassino), Valiante (Ariano Irpino), Papagni (Termoli), Arcini (Viribus Unitis), di una per Lenti (Grottaglie), Petruzzella (Matera), Biancardi (Manduria), Viscardi (Cassino), Brana (Nuova Nardò), De Rinaldis (Nuova Nardò), Baylon (Savoia), Vannella (Termoli), Arcini (Viribus Unitis), Cifani (Viribus Unitis).
Un turno di squalifica al campo del Grottaglie. Ammende alle società Nuovo Terzigno (2000 euro), Calcio Potenza (1500 euro), Noicattaro (400 euro), Isola Liri (200 euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione