Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 19:50

Pallavolo - Treviso s'impone in gara 1 scudetto

Gli orogranata campioni in carica mettono al sicuro l'uno a zero sconfiggendo, al PalaVerde di Villorba, Piacenza per 3-1 (25-22, 18-25, 25-23, 25-23). Vibo Valentia-Alto Adige finale per la promozione in A1. Nei playoff donne di A2, Altamura sconfitta in casa dal Tortolì al tiebreak
SISLEY-COPRASYSTEL 3-1 (25-22, 18-25, 25-23, 25-23)

SISLEY TREVISO: Dineikin 29, Fei 11, Vermiglio 3, Papi 6, Farina (L), Karipidis, Nemec, Tencati 7, Cisolla 9, Casoli 9. Non entrati Barbaro, Decio.
All. Bagnoli Daniele.
COPRASYSTEL VENTAGLIO PIACENZA: Gardini 8, Hernandez 13, Romero, Vergnaghi (L), Marshall 16, Botti 10, Grbic 6, Rosalba 8, Zlatanov 7, Tomassetti 2. Non entrati Carletti, Bovolenta. All. Velasco Julio.
ARBITRI: Nicola Castagna, Giuliano Medici.
NOTE - Spettatori 3100, incasso 20000, durata set: 24', 21', 24', 26'; tot: 95'. Sisley Treviso: battute sbagliate 15, vincenti 3, ricezione positiva 89% (perfetta 72%), attacco 61%, muri 6, errori 8. Coprasystel Ventaglio Pc: battute sbagliate 11, vincenti 5, ricezione positiva 90% (perfetta 49%), attacco 60%, muri 10, errori 8.

TREVISO - Anche con Samuele Papi e Hristo Zlatanov incerottati e a mezzo servizio, gara-uno di finale scudetto tra Sisley Treviso e Coprasystel Piacenza ha fatto intuire tutti gli sviluppi di una serie che potrebbe regalarci anche la «bella». In attesa del prossimo futuro, gli orogranata campioni in carica mettono al sicuro l'uno a zero sconfiggendo, al PalaVerde di Villorba, per 3-1 (25-22, 18-25, 25-23, 25-23) una Coprasystel che non ha pagato lo scotto psicologico per la sua prima finale della storia ma che ha dato filo da torcere ai veneti di Daniele Bagnoli per tutti i 95 minuti di gioco effettivo. Sospinti dai 3.100 supporters che hanno garantito un incasso di 20.000 euro, Treviso riesce ad evitare un tie-break che sembrava scritto nella storia del match con le sue armi migliori: ricezione e muro. E, soprattutto, con le schiacciate dell'mvp della serata, Stanislav Dineikin, a referto con la bellezza di 29 punti, un bottino che lo spedisce in doppia cifra assieme ad Alessandro Fei (11 punti). Non ha certo tradito le attese Christian Casoli, chiamato in corso d'opera a sostituire Papi e autore di 9 pensatissimi punti assieme ad Alberto Cisolla. Ci resta un po' di sale Julio Velasco nel dover rientrare negli spogliatoi al termine del quarto parziale: la certezza però di avere un sestetto competitivo gli giunge dalle prestazioni di Leonell Marshall (16 punti), Osvaldo Hernandez (13) e Massimo Botti (10), oltre al rendimento più che positivo di Andrea Gardini e Simone Rosalba, coppia che ha donato alla causa emiliana 16 punti complessivi.
Tutto l'equilibrio del primo round tricolore si legge nell'andamento di un quarto set che pareva aver scelto la Coprasystel come padrone assoluto: Piacenza vola sul 5-0, si mantiene in fuga sl 7-2, conserva un prezioso margine sino all'8-5: il sorpasso Sisley arriva sul 16-15 con il muro di Dineikin, emulato in seguito da Gardini per il 20 pari. E' un arrivo al fotofinish che la Sisley si aggiudica al secondo match-ball con la manata decisiva di Casoli e che dà comunque legittime speranze alla Coprasystel per gara-due, in programma al PalaCandy di Monza tra sette giorni.

Il Tonno Callippo Vibo Valentia disputerà la finale dei playoff promozione di volley maschile, serie A2, contro la Brillrover Alto Adige. I calabresi, infatti, si sono imposti nella decisiva gara 3 delle semifinali nei confronti della Terra Sarda Cagliari per 3-0 (25-19, 25-17, 25-17). Gara 1 di Finale è prevista il 6 maggio alle 20.30. In A2 femminile, sconfitta interna per l'Altamura.

A2 DONNE - SEMIFINALI - 1^ GIORNATA

Lines Tra.De.Co Altamura - Terra Sarda Tortolì 2-3 (20-25, 25-18, 25-21, 17-25, 8-15)
Mariani Petroli Lodi - Rebecchi River Rivergaro 3-2 (25-14, 19-25, 25-17, 15-25, 17-15)

PROSSIMO TURNO - 2^ GIORNATA - 05/05/2004

Terra Sarda Tortoli - Lines Tra.De.Co Altamura ore 20,30
Rebecchi River Rivergaro - Mariani Petroli Lodi ore 20,30

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione