Cerca

Radogna:«I successi della Florens in linea con il lavoro svolto finora»

Due vittorie per 3-0 nonostante qualche assenza di troppo e una condizione ancora da completare a tre settimane dall'inizio della serie A1 di pallavolo femminile. Castellana Grotte ha vinto, nel weekend scorso, il primo memorial “Raimondo Errico” a San Vito dei Normanni: in semifinale ha battuto il San Vito delle ex Zanotti ed Elisangela (senza capitan Dalia e la ceca Ritschelova) e in finale ha superato il Pavia
Radogna:«I successi della Florens in linea con il lavoro svolto finora»
CASTELLANA - Due successi per 3-0 nonostante qualche assenza di troppo e una condizione ancora da completare a tre settimane dall'inizio della prossima Findomestic Volley Cup serie A1 di pallavolo femminile: la Florens Castellana Grotte ha vinto, nel weekend scorso, il primo memorial “Raimondo Errico” a San Vito dei Normanni. Due vittorie con lo stesso risultato: in semifinale alla Cedat 85 San Vito delle ex Zanotti ed Elisangela (senza capitan Dalia e la centrale ceca Ritschelova) e in finale alla Riso Scotti Pavia (oltre alle prime due fuori pure Soninha) con una prestazione generale di squadra che è andata perfino in crescendo nel corso del torneo.

«La prima volta in campo ti aspetti di vedere un risultato in linea con quanto fatto in queste settimane di preparazione - ha commentato il tecnico della Florens, Donato Radogna - Il riscontro è stato positivo: avevamo lavorato tanto su difesa e muro e i risultati ci sono stati. La vittoria finale, alla presenza di due squadre di A2 e una di A1, ci soddisfatto. Anche se è stato un banco di prova naturalmente interlocutorio».
Non hanno neppure pesato le assenze di Dalia e Ritschelova e quella parziale di Soninha. Radogna: «In finale entrambe le formazioni avevano assenze pesanti. Però devo dire di essere molto contento della prestazione delle atlete che sono state chiamate a rappresentare in campo la Florens in questo primo appuntamento. L'interezza dell'organico a mia disposizione ci dà ampie garanzie sulla possibilità di lavorare sempre al massimo. Dopo un'estate travagliata - ha concluso il trainer barese - stiamo sudando tanto in palestra con grande impegno e responsabilità e con atlete che si spremono con notevole intensità. Abbiamo rivisto gli obiettivi, puntiamo alla salvezza. Sarà durissima, ma non ci spaventiamo».

Dopo il memorial Errico, la Florens completerà la propria preparazione con il torneo “A Sud - La serie A nel sud Italia” a Castellana Grotte sabato 3 ottobre e con due amichevoli con la Cedat 85 San Vito (una nel barese, una nel brindisino con date ancora da ufficializzare).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400