Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 05:27

Il Lecce di forza Gallipoli pareggia

Nella settima giornata della serie B di calcio, la squadra di De Canio vince al Via del Mare ribaltando nel finale il punteggio con il Mantova (66' Caridi su rigore, 81' Marilungo, 86' Corvia su rigore ). La formazione di Giannini finisce senza reti l'impegno in casa del Padova. In classifica, il Lecce a 11 punti, il Gallipoli sale a quota 7. Nel prossimo turno, Cittadella-Lecce e Gallipoli-Empoli
• I risultati: Frosinone-Torino 2-2
• La classifica: i ciociari in testa
• I cannonieri: comanda Bianchi
• Il prossimo turno sabato alle 15
Il Lecce di forza Gallipoli pareggia
LECCE-MANTOVA 2-1 (0-0 nel primo tempo)

LECCE (4-4-1-1): Rosati 6, Belleri 6.5, Schiavi 5.5, Fabiano 6.5, Mesbah 6.5; Angelo 5.5 (32'st Lepore 6.5), Edinho 6, Giacomazzi 6, Vives 5 (12'st Marilungo 6.5); Defendi 6; Baclet 5.5 (12'st Corvia 6.5). In panchina: Petrachi , Digao, Bergougnoux, Agnelli. Allenatore: De Canio 6.5
MANTOVA (4-4-1-1): Handanovic 6, Lanzoni 5.5, Salvato 5.5, Gervasoni 6, Lambrughi 5.5; Tarana 5.5, Spinale 5.5, Carrus 6 (11'st Nicco 5.5), Caridi 6; Locatelli 5.5; Nassi 6 (31'st Cavalli 5.5). In panchina: Valentini, Cuneazi, Grauso, Mondini, Abate. Allenatore: Serena 6
ARBITRO: Doveri di Roma 6.5
RETI: 20'st Caridi (rig), 35'st Marilungo, 41'st Corvia (rig).
NOTE: pomeriggio coperto, terreno in buone condizioni, spettatori 3.824 (2.503 abbonati) per un incasso di 34.794 euro. Angoli 11-4 per il Lecce. Ammoniti Lambrughi, Vives, Giacomazzi, Marilungo, Corvia. Recupero: 0'; 5'.

PADOVA-GALLIPOLI 0-0

PADOVA (4-3-1-2): Agliardi sv; Cesar 6, Faisca 6, Trevisan 6, Renzetti 6.5; Italiano 6.5, Cuffa 6, Jidayi 6; Rabito 5.5 (22'st Bovo 6); Soncin 5.5, Di Nardo 5.5 (22'st Cani sv). In panchina: Cano, Cotroneo, Patrascu, Lazzari, Ben Djemia. Allenatore: Sabatini 6.
GALLIPOLI (4-3-1-2): Garavano 6; Sosa 6.5, Abbate 6, Grandoni 6, Franchini 6.5; D’Aversa 6 (24'st Viana sv), Pederzoli 6, Scaglia 5.5; Mounard 6; Ginestra 5.5, Di Gennaro 5.5 (13'st Eliakwu 6). In panchina: Sciarrone, Di Carmine, Smit, Pianu, Depetris. Allenatore: Giannini 6.
ARBITRO: Nasca di Bari 6.5
NOTE: giornata soleggiata e fresca, terreno non in perfette condizioni, spettatori 4500 circa. Angoli 4-2 per il Gallipoli. Ammoniti Abbate, Mounard. Recuperi: 2'; 5'.

BARI – Gol ed emozioni hanno contraddistinto la settima giornata del campionato di serie B. Sei pareggi, tre a reti inviolate con sette rigori assegnati (sei trasformati e uno fallito). La gara più attesa si giocava al «Matusa» fra una delle rivelazione del torneo cadetto, il Frosinone, e il Torino. Al 24' granata in vantaggio con Leon, lesto a calciare la sfera in fondo al sacco dopo una maldestra respinta del portiere dei ciociari, Sicignano. Al 3' il pareggio dei gialloblù di Moriero con il gol di Troianiello. Al 19' fallo di Scarlato su Gasbarroni e l’arbitro decretava il penalty che Bianchi calciava sul palo. Al 28' l'attaccante granata si faceva perdonare l’errore e con un preciso rasoterra firmava il raddoppio per la squadra di Colantuono. Al 35' il pareggio del Frosinone con il neoentrato Aurelio per il definitivo 2-2.

Gara vibrante al «Castellani» con il 4-3 fra Empoli e Cittadella. Dopo 45» l'arbitro guida decretava il penalty per un fallo (dubbio) di Angella in area empolese ai danni di Curiale. Dal dischetto Iunco non falliva e portava in vantaggio la squadra veneta. All’11' nuovo calcio di rigore ma in favore dell’Empoli per fallo di Cherubin su Eder. Dagli undici metri lo stesso brasiliano firmava l’1-1. Al 40' raddoppio del Cittadella: splendido assist di Iunco per Curiale che da due passi firmava la seconda rete per gli ospiti. Al 43' nuova parità con la sfortunata autorete di Cherubin che valeva il raddoppio dell’undici di Campilongo. Al 3' della ripresa, splendido colpo di testa di Angella e decisiva respinta del portiere avversario a negare il tris ai toscani. Ancora gol ed emozioni: al 7' Eder eludeva l’intervento di un difensivo e calciava a girare infilando Villanova per la rimonta empolese ma al 31' Iunco riportava il punteggio in equilibrio con il gol del 3-3. Al 46' il definitivo 4-3 firmato da Marianini.

Il Lecce riscatta il ko interno del turno precedente e firma la terza vittoria stagionale con il 2-1 in rimonta inflitto al Mantova. Al 21' «virgiliani» in vantaggio con il rigore trasformato da Caridi che spiazzava Rosati. Al 37' cross di Edinho e colpo di testa vincente di Marilungo per l’1-1. Al 41' i giallorossi salentini completavano la rimonta con il gol di Corvia.

All’Arechi la Salernitana di Cari porta via un punto dal match casalingo contro il temibile Ascoli. Al 41' della ripresa (campani in dieci per l’espulsione di Russo), la squadra di casa sfiorava il vantaggio con il gran tiro di Fava che centrava in pieno il palo.

Allo stadio «Braglia» di Modena Sassuolo e Cesena chiudono sull'1-1. Al 20' neroverdi in vantaggio con il gol di Salvetti. All’8' il pareggio dei romagnoli con il neoentrato Bucchi che di tacco infilava il portiere avversario.

L’Albinoleffe impatta sull'1-1 davanti al proprio pubblico contro la matricola Crotone. Al 15' fallo di Morleo su Cellini e calcio di rigore che lo stesso attaccante non falliva. Al 13' della ripresa Cellini peccava d’egoismo e invece di servire almeno due compagni si squadra smarcati in area calabrese calciava in porta debolmente con palla che centrava il palo. Al 26' il pareggio della squadra di Lerda con Gabionetta.

Il Grosseto condanna il Brescia alla seconda sconfitta stagionale (2-1). Al 13' toscani in vantaggio con il rigore trasformato da Pichlmann. Al 25' lancio di Freddi per Job che a tu per tu con Arcari non falliva il raddoppio. Inutile il gol delle «rondinelle» con Kozak.

Il Padova non bissa il successo sul campo del Torino nel turno infrasettimanale e non va oltre lo 0-0 nel match casalingo contro la matricola Gallipoli.

Allo stadio «Menti» Vicenza e Triestina non rischiano più di tanto e chiudono il match a reti inviolate. Primo tempo equilibrato e nella ripresa, al minuto 29, biancorossi vicini al vantaggio: cross di Sgrigna e deviazione al volo di Bjelanovic con palla di poco fuori.

Il turno numero 7 si completa lunedì con due posticipi. Alle ore 19 in campo Ancona e Modena, alle 21 la Reggina riceverà la visita del Piacenza.

Dario Pasta

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione