Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 05:55

Il Taranto fa un nuovo esordio Match delicato con la Reggiana

Bisognerà verificare come la squadra sarà riuscita a metabolizzare questa difficile settimana, iniziata lunedì con l'imprevisto esonero di mister Braglia e continuata con il silenzio-stampa imposto a giocatori e neo trainer Brucato e con il «muro» alzato intorno al settore tecnico (vietato l'ingresso a tifosi e giornalisti persino nel test di metà settimana). Per rasserenare l'ambiente, bisognerà ritornare a vincere
• Il Foggia a Terni con la variabile Goretti
• Andria, Papagni messo ko dall’influenza
• Potenza, non ci saranno rivoluzioni
Il Taranto fa un nuovo esordio Match delicato con la Reggiana
di Giuseppe Dimito

TARANTO - La gara con la Reggiana è alle porte. Come l'esordio del nuovo tecnico rossoblù Brucato. Il match è molto delicato: bisognerà verificare come la squadra sarà riuscita a metabolizzare questa difficile settimana, iniziata lunedì con l'imprevisto esonero di mister Braglia e continuata con il silenzio-stampa imposto a giocatori e neo trainer e con il «muro» alzato intorno al settore tecnico (vietato l'ingresso a tifosi e giornalisti persino nel test di metà settimana). Un po' troppo francamente.

Per rasserenare l'ambiente, bisognerà ritornare a vincere. In caso contrario, la classifica comincerà a diventare veramente brutta. Nulla si sa sulle scelte di Brucato relative alla formazione. Mezavilla non ce l'ha fatta a recuperare il dolore agli adduttori, Falconieri, sì, ma dovrebbe iniziare dalla panchina. Lolli, infine, riprenderà martedì. Secondo indiscrezioni, il Taranto dovrebbe schierarsi con il 4-3-1-2. Dinanzi a Bremec dovrebbero giocare Calori, Viviani, Migliaccio e Bolzan. L'escluso sarebbe Nocentini. I tre centrocampisti dovrebbero essere Quadri (davanti alla difesa), Felci e Magallanes (per la prima volta dall'inizio). Correa agirebbe dietro le punte che dovrebbero essere Corona e Scarpa (o Innocenti). La partita sarà trasmessa in diretta su «e tv», canale 891 Sky.

Intanto la Lega Pro ha presentato la sua Coppa Italia. I primi due turni sono ad eliminazione diretta. La prima gara si giocherà il 7 ottobre allo Iacovone contro la Nocerina. In caso di parità tempi supplementari ed, eventualmente, rigori. La qualificata affronterà la vincente di Real Marcianise-Aversa Normanna.

La società ha deciso di riaprire la campagna abbonamenti, da lunedì, per tutti i settori tranne che per la curva nord per la quale si dovrà attendere la riapertura dell'anello inferiore. A partire dalla partita con il Giulianova, il biglietto di curva costerà 10 euro. Per la tribuna-sostenitori il prezzo dell'abbonamento è di 455 euro; per quella laterale 344 euro e per gradinata 175,50. D’Addario avrebbe intanto confermato Guido Petrocelli come medico sociale.

Il Gos ha infine dato l'okay al piano di utilizzazione degli steward: 140 persone. Ha anche autorizzato l'esposizione di due striscioni per i tifosi del Taranto ed uno per quelli della Reggiana, perché non offensivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione