Cerca

Il Cras fa le prove di Eurolega nella Folimanka Cup di Praga

La truppa rossoblu (A1 femminile di basket) sarà da oggi a domenica in Rep. Ceca dove prenderà parte al torneo amichevole a cui partecipano anche blasonate compagini continentali quali la locale ZVVZ Usk Praga, la turca Fenerbache Istanbul e la lituana Teo Vilnius, una delle avversarie del Taranto nel girone preliminare della ex Coppa dei Campioni assieme a Galatasaray, Valencia, Riga ed Ekaterinburg
Il Cras fa le prove di Eurolega nella Folimanka Cup di Praga
di ANGELO LORETO

TARANTO - Prove di Eurolega per il Cras Taranto in Repubblica Ceca. La truppa rossoblu sarà da oggi a domenica a Praga dove prenderà parte alla Folimanka Cup, torneo amichevole a cui partecipano anche blasonate compagini continentali quali la locale ZVVZ Usk Praga, la turca Fenerbache Istanbul e la lituana Teo Vilnius, una delle avversarie del Cras nel girone preliminare della ex Coppa dei Campioni assieme a Galatasaray, Valencia, Riga ed Ekaterinburg.

E sarà proprio il Cras, oggi alle 17, ad aprire le danze per affrontare Praga. Ma questa volta, a differenza della sfida amichevole di sabato scorso persa a Termoli contro il Pozzuoli, il tecnico Roberto Ricchini potrà utilizzare anche Megan Mahoney e Michelle Greco, due delle principali protagoniste dello scudetto vinto l'anno scorso, rientrate nei giorni scorsi dagli States. «Di sicuro non disdegneremo l'impegno agonistico, cercando la vittoria. Ma il fattore più importante - ha spiegato il tecnico piemontese poco prima della partenza per Praga - è quello di prendere confidenza con la concorrenza dell'Eurolega, che saggeremo per la prima volta a fine ottobre ad Istanbul. Le avversarie sono attrezzate per un cammino importante nella prossima kermesse continentale. Noi arriviamo a questo test dopo un mesetto di preparazione che è stata inevitabilmente condizionata dagli arrivi graduali e ritardati delle straniere. A Praga vedrò per la prima volta all'opera la squadra con gli innesti delle esterne Mahoney e Greco. Ho fiducia, perché mentalmente vedo le giocatrici ben proiettate alla prossima stagione».

Di fronte ci sarà oggi la squadra campione nazionale e reduce dagli ottavi di finale dell'ultima Eurolega, a suggellare come la Repubblica Ceca sia un Paese in cui il basket femminile riveste un ruolo molto importante. Testimone ne è il fatto che la nazionale occupa il sesto posto del ranking mondiale, oltre ad aver vinto un oro e un argento ai campionati europei rispettivamente del 2005 e del 2003. Giocatrici geniali a disposizioni del coach Blazek sono l'ala piccola francese Le Drèan (ha giocato due mondiali con la sua nazionale), l'altra ala greca Maltsi (protagonista all'ultimo europeo) e l'ala-pivot statunitense Kraayeveld (puntello dei Sun in Wnba). Subito dopo il match del Cras, si sfideranno il Fenerbache Istanbul e il Teo Vilnius, squadra in cui Taranto ritroverà la vecchia conoscenza Milka Bjelica, trasferitasi in Lituania dopo l'ultima stagione giocata a Faenza con cui ha vinto la Coppa Italia.

«Sebbene sia un torneo amichevole - conclude Ricchini - avvertiamo un pizzico di emozione che non guasta. L'aria dell'Eurolega inizia a farsi sentire e noi vogliamo ben figurare». Di fatto per il Cras è la prima partita europea dopo la sfortunata finale di Europe Cup dello scorso anno ad Istanbul, quando le ioniche persero il trofeo contro il Galatasaray dopo un supplementare e dopo aver vinto gara-1 a Taranto. Le rossoblu si presenteranno al completo fatte salve le assenze del play Zimerle (è in recupero fisico ma è rimasta a Taranto) ed il pivot statunitense Brunson, che arriverà domenica prossima. In panchina Ricchini porterà anche il play Gianolla, che però non scenderà in campo, in quanto il recupero dall'infortunio al ginocchio necessita di tempi lunghi. Da oggi a domenica, dunque, test veri per il Cras che tra una settimana (3 ottobre) sfiderà Faenza al PalaMazzola per la Supercoppa italiana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400