Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 07:54

D’Addario «ridisegna» il Taranto Ufficializzato l’arrivo di Brucato

I risvolti dell’esonero di Braglia e l’ingaggio del nuovo allenatore sono stati ufficilizzati. Sabato scorso, intanto, è stato eletto il nuovo consiglio d’amministrazione. Ieri, intanto, la preparazione per la prossima gara interna con la Reggiana è proseguita con una doppia seduta. Al mattino potenziamento e resistenza. Nel pomeriggio esercitazioni tecnico-tattici
• Potenza, per Monaco coro di consensi
• Foggia assolto dalla Disciplinare
• Andria a Pescara senza Giorgetti
D’Addario «ridisegna» il Taranto Ufficializzato l’arrivo di Brucato
di Giuseppe Dimito

TARANTO - I risvolti dell’esonero di Piero Braglia e l’ingaggio del nuovo allenatore Giuseppe Brucato sono stati ufficilizzati e spiegati ieri con un lungo ed articolato comunicato inviato dalla Taranto Sport. Il tecnico toscano, come si legge nella nota, è stato mandato via «per mancanza di condivisione della visione dei rapporti che la nuova società intende avere con lo spogliatoio e la tifoseria». Finalmente, dunque, un po’ di chiarezza. Braglia è stato esonerato insieme a tutti i suoi collaboratori martedì mattina in un noto albergo di Bari. Oltre a D’Addario ed al tecnico toscano, c’era l’avv. Andrea Greco. Nel pomeriggio della stessa giornata il presidente ha incontrato, alla presenza di Agostino Marras, il tecnico Giuseppe Brucato. Questa la conclusione del comunicato della Taranto Sport: «Il presidente ed il suo team stanno dando il meglio per il raggiungimento di traguardi e risultati prestigiosi: un impegno totale e comune caratterizzato dalla consapevolezza di essere “alla loro prima esperienza” e di poter fare, a volte, scelte discutibili dall’esterno, ma che saranno sempre dettate dalla consapevolezza, coscienza e programmazione». 

Sabato scorso, intanto, è stato eletto il nuovo consiglio d’amministrazione. Il patron ha assunto ben tre cariche: presidente, amministratore delegato e direttore generale. Non è prevista, in quanto non prioritaria, la figura del direttore sportivo. Il dott. Enrico Le Rose è il vicepresidente cui vengono delegati i rapporti con le istituzioni cittadine e sportive. Valerio D’Addato è il consigliere che curerà e valorizzerà il settore giovanile. Responsabile dell’ufficio legale è l’avv. Andrea Greco. Responsabile dell’amministrazione, finanza e controllo è il dott. Piergiorgio Perrone. Responsabili della comunicazione sono Delfo Aparo e Clio Zanon. Accompagnatori ufficiali sono stati nominati Giovanni Genchi e Sergio Mezzina. Team manager è Agostino Marras. Responsabile del settore giovanile è Franco Dellisanti. Per il settore medico la società di avvarrà di una idonea struttura, che verrà di seguito comunicata.

Al momento la sede legale è in via Martellotta, 3. Ma è in allestimento una nuova, su due piani, con tutti gli uffici. Ci saranno proiezioni-video per la formazione dei calciatori, dialoghi con stampa e tifosi. A questo lungo elenco bisogna aggiungere il nuovo preparatore atletico, Paolo Redavid. Ma in procinto di essere ingaggiato è anche Gianpaolo Spagnulo (altro gradito rientro) che curerà ovviamente i portieri. A breve, molto probabilmente domani, il presidente presenterà ufficialmente alla stampa l’intero organigramma. Nella intera riorganizzazione della società occorrerà non far mancare nulla ai giocatori (vestiario e stipendi compresi) affinché tutti coloro che andranno in campo siano mentalmente sereni e tranquilli.

Ieri, intanto, la preparazione per la prossima gara interna con la Reggiana è proseguita con una doppia seduta. Al mattino potenziamento e resistenza. Nel pomeriggio esercitazioni tecnico-tattici. Oggi il neo allenatore Brucato effettuerà un lavoro particolareggiato per conoscere, nel più breve tempo possibile, tutti i componenti la rosa. La seduta si svolgerà a porte chiuse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione