Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 22:30

Tennis - L'Italia nei quarti di Federation Cup

Punto decisivo contro la Rep. Ceca (3-1) di Francesca Schiavone, che ha superato per 1-6 6-2 6-2 la Koukalova. Cancellato il doppio. Nel prossimo turno del gruppo mondiale, le azzurre sfideranno la Francia il 10 e l'11 luglio in Italia (sede da stabilire)
MAGLIE (LECCE) - L'Italia di Fed Cup, superando per 3-1 la Repubblica Ceca, festeggia l'ingresso nei quarti di finale del gruppo mondiale in cui sfiderà la Francia il 10 e l'11 luglio prossimi in Italia, in una sede ancora da decidere.
Francesca Schiavone ha superato per 1-6 6-2 6-2 Klara Koukalova conquistando il punto della qualificazione. Non sono bastate le giornate di sabato e domenica per decidere il confronto. La pioggia, caduta copiosa ieri sul Centrale del Tennis Club Maglie, ha costretto a rinviare a questa mattina la disputa del quarto ed ultimo singolare. Un match durato molto di più dell'ora e 26 minuti di gioco effettivo tenuto conto dell'attesa cui le due giocatrici sono state costrette ieri prima della decisione definitiva sul rinvio.
Quella della Schiavone, n. 22 del mondo, è stata una vittoria in rimonta: come successo nel singolare d'apertura di sabato vinto sulla Strykova, l'azzurra ha dovuto recuperare un set di svantaggio, chiudendo poi in discesa al terzo set. Anche oggi le cose si erano messe male per l'azzurra che non era riuscita ad entrare in partita e a reggere il ritmo della Koukalova, apparsa all'inizio più tranquilla e decisa.
La 22enne boema, che partiva con un gioco di vantaggio (l'unico disputato ieri), ha brekkato più volte l'azzurra che è riuscita a conquistare un solo game nel primo set. Poi la musica è cambiata nella seconda frazione in cui Francesca ha variato il gioco, alternando pressing da fondo campo a palle corte e costringendo la Koukalova a perdere la misura. L'equilibrio si è rotto con il break che ha consentito all'azzurra di portarsi 3-2 e di allungare con tre game di fila.
Nel set decisivo Francesca ha strappato il servizio all'avversaria nel terzo game portandosi 3-1 e brekkando nuovamente la Koukalova che, sotto 1-4, non è più riuscita a rientrare in partita.
Il doppio non sarà giocato. I due capitani, Corrado Barazzutti e Petra Langrova, hanno preso la decisione di comune accordo, tenuto contro del punteggio già acquisito e della giornata di ritardo rispetto al programma.
«Finalmente capisco cosa significa conquistare il punto della vittoria per la Nazionale», ha detto la Schiavone dopo il match. La 23enne milanese era raggiante per aver contribuito in modo determinante alla vittoria sulla Repubblica Ceca e all'ingresso dell'Italia nei quarti di finale di Fed Cup 2004. «Barazzutti mi ha dato un una mano fantastica, oggi in campo: è stato davvero grandissimo - ha detto ancora l'azzurra -. Io non sono riuscita ad entrare in partita nel primo set nè il primo giorno, contro la Strykova, nè oggi. Corrado mi ha aiutato a tenere duro, e mi ha consigliato cosa fare per darle fastidio. La mia avversaria è davvero una giocatrice di buon livello: tira forte e sa quasi sempre cosa fare. Ma appena sono riuscita ad imporre il mio gioco tutto è stato più facile».
Quanto alla Francia, prossima avversaria dell'Italia, secondo la milnaese «si sa che loro sono una squadra fortissima ma Silvia Farina, io e tutte le altre proveremo a dare il massimo. La Francia è molto forte ma noi ce la metteremo tutta».

Risultati di Italia-Rep. Ceca:

Sabato 24
Francesca Schiavone b. Barbora Strykova 5-7 6-1 6-0
Silvia Farina b. Klara Koukalova 6-3 7-6 (8-6)

Domenica 25
Barbora Strykova b. Maria Elena Camerin 7-5 3-6-3 7-5

Lunedì 26
Francesca Schiavone b. Klara Koukalova 1-6 6-2 6-2
Farina/Schiavone vs Prusova/Vaidisova (cancellato)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione