Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 00:57

L'andriese Di Bari conquista il tricolore nella marcia 20 km

Un andriese sale sul tetto d'Italia. Grandissima impresa di Vito Di Bari ai campionati italiani di marcia 20 chilometri, che si sono svolti domenica a Borgo Valsugana, in provincia di Trento. Il rappresentante tesserato per il Cus Bari si è aggiudicato il tricolore nella categoria “juniores maschile”, a conclusione di una gara interpretata nelmigliore dei modi dal punto di vista tattico sin dalla partenza e terminata con il trionfale arrivo a braccia alzate
L'andriese Di Bari conquista il tricolore nella marcia 20 km
di MARIO BORRACCINO 

ANDRIA - Un andriese sale sul tetto d'Italia. Grandissima impresa di Vito Di Bari ai campionati italiani di marcia 20 chilometri, che si sono svolti domenica a Borgo Valsugana, in provincia di Trento. Il rappresentante tesserato per il Cus Bari si è aggiudicato il tricolore nella categoria “juniores maschile”, a conclusione di una gara interpretata nel migliore dei modi dal punto di vista tattico sin dalla partenza e terminata con il trionfale arrivo a braccia alzate. 
La stoffa del campione c'è. Ed è arrivata l'ennesima conferma. Nella gara che assegnava il titolo italiano di categoria, infatti, Vito Di Bari ha tagliato il traguardo finale con il tempo di 1 ora, 30 minuti e 58 secondi. Si tratta complessivamente di un crono di tutto rispetto per il portacolori andriese, nonostante le difficoltà di un percorso ostico, movimentato e con tante impegnative salite. 

SETTIMO IN CLASSIFICA - Il talento c'è, in buona sostanza. Il concetto è stato ribadito a caratteri cubitali in una gara di assoluto prestigio e nel confronto con i migliori interpreti del “tacco e punta” a livello nazionale. L'ennesima conferma la suggerisce proprio la graduatoria generale (compresi anche i senior) della 20 km di marcia disputata proprio a Borgo Valsugana, in cui Di Bari si è classificato al settimo posto. La vittoria finale è andata all'atleta delle Fiamme Gialle, Jean Jacques Nkouloukidi, uno dei marciatori più in forma del momento, che ha anticipato tutti con il crono di 1h 25' 18''. Alle sue spalle, invece, si sono classificati Matteo Giupponi e Diego Cafagna, entrambi portacolori dei Carabinieri. 
Di Bari, settimo dicevamo, è arrivato con un ritardo di poco inferiore ai due minuti dall'ultimo gradino del podio. Niente male davvero per uno juniores. Uno che aspira ad una grande carriera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione