Cerca

Casarano vuole confermarsi ma Conversano non ci sta

I salentini contenderanno ai baresi la Supercoppa di pallamano maschile domani, alle ore 19, presso il Palazzetto dello Sport di Lignano Sabbiadoro (UD). Si scontreranno le due squadre che negli ultimi anni hanno vinto tutto. Folta la schiera degli ex. Nelle file del Conversano sono tre: Tarafino, Di Leo e Radovcic. Mentre nel Casarano sono quattro: Fovio, Opalic, Lovecchio e Kokuca
Casarano vuole confermarsi ma Conversano non ci sta
CASARANO – La Italgest Casarano non vuole accontentarsi, ha fame di successi: domani, alle ore 19, presso il Palazzetto dello Sport di Lignano Sabbiadoro (UD), ha la possibilità di aggiungere un altro trofeo alla sua ricca collezione. In palio c’è la Supercoppa Italiana 2009 di pallamano. Si scontreranno le due squadre che negli ultimi anni hanno fatto “manbassa” di titoli in Italia, i Campioni d’Italia e detentori del titolo del Casarano e i bianco – verdi dell’Indeco Conversano allenato da coach Trillini.

Il team del presidente Maurizio Monte, nonostante l’assenza del pivot Alejandro Buffa, non intende fallire l’appuntamento con la conquista della terza Supercoppa Italiana, mentre la compagine barese, forte dell’imponente ruolino di marcia nelle tappe amichevoli di avvicinamento al campionato, cercherà di portare a casa la prima competizione della nuova stagione agonistica.
Tra le file dei rosso – azzurri, risultano tra i convocati Opalic e Stritof. Sebbene le condizioni di entrambi non siano eccellenti, i due non vogliono mancare a questa importante sfida e fanno parte dei 14 che nella serata di ieri sono partiti alla volta del Friuli.

“Siamo pronti per giocare la Supercoppa nonostante i numerosi imprevisti occorsici durante la preparazione”, afferma il capitano dei rosso – azzurri, Vito Fovio. “In questa prima fase della stagione non siamo stati propriamente fortunati, poiché non abbiamo mai avuto la rosa al completo negli allenamenti e nelle amichevoli disputate ma la nostra voglia di vincere è rimasta immutata”, prosegue Fovio, ottimista nonostante l’infermeria non si sia ancora svuotata: “Stritof è ritornato ad allenarsi in gruppo e stringerà i denti per essere in campo e spero che Opalic recuperi in extremis”. I numerosi infortuni hanno unito ancora di più lo spogliatoio della Italgest: “La società ha compiuto un grande lavoro riuscendo a confermare un cospicuo blocco di giocatori della passata stagione: in più i nuovi arrivi sono giocatori di ottimo valore che potranno darci una grossa mano”.

E’ folta la schiera degli ex: nelle file del Conversano sono tre: Tarafino, Di Leo e Radovcic, mentre nel Casarano sono quattro: Fovio, Opalic, Lovecchio e Kokuca. Il via alle ostilità sarà sancito alle ore 19:00: costanti aggiornamenti saranno forniti nella pagina Dirette del portale Italgestpallamano.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400