Cerca

Il Monopoli vola con Balistreri

I biancoverdi confermano l’ottima partenza in campionato. La squadra vince e convince. Nota dolens lo stadio Veneziani disertato incomprensibilmente anche in questa circostanza dal grande pubblico. Pellegrini manda in campo la formazione che gli sta dando ottimi riscontri, confermando il tridente d’attacco formato da Lacarra, Lisi e dall'autore dell'unico gol della gara di Seconda Divisione di calcio
• Brindisi di misura sul Vico Equense
• Melfi impallinato dalla Scafatese
• Noicattaro cede il passo al Cassino
• Barletta-Manfredonia, choc prima della gara
Il Monopoli vola con Balistreri
MONOPOLI-VIBONESE 1-0 

MONOPOLI: Corno 6,5, Vincenti 6,5, Imburgia 6,5, Bonfardino 6 (24’ p.t. Lanzolla 6,5), Caccavale 7,5, Ciminà 6,5, Lacarra 6 (33’ s.t. Costantino s.v.), Lanzillotta 7, Balistreri 7,5, Cortesi 6 (15’ s.t. Volpe 6,5), Lisi 7,5. A disposizione Sardella, Tranchina, Corsi, Loseto. All. Pellegrini.
VIBONESE: Mengoni 6, Perna 6, Rugiero 6 (44’ s.t. Scrugli s.v.), Pirrone 6,5, Patanè 6, Conti 6,5, Sperandeo 5,5 (28’ s.t. Biava s.v.), Lo Petrone 5,5 (22’ s.t. Omolade 5), Cammiluzzi 5, Di Mauro 6,5, Riccobono 6. A disposizione Senatore, Barbera, Gatto, De Marco. All. Galfano.
ARBITRO: Michele Affinito di Frattamaggiore.
RETi: 18’ s.t. Balistreri.
NOTE:Spettatori 879 (696 paganti, 183 abbonati); ammoniti Caccavale, Pirrone, Di Mauro; angoli 9 a 2 per il Monopoli; Recuperi 3’ + 4’. 

MONOPOLII - ll Monopoli batte la Vibonese e con dieci punti balza in testa alla classifica. I biancoverdi confermano l’ottima partenza in campionato. La squadra vince e convince. Nota dolens lo stadio Veneziani disertato incomprensibilmente anche in questa circostanza dal grande pubblico. Pellegrini manda in campo la formazione che gli sta dando ottimi riscontri, confermando il tridente d’attacco Lacarra, Lisi, Balistreri. Cortesi e Bonfardino dietro la prima linea con Lanzillotta a fare da ispiratore. Linea difensiva rocciosa e duttile al contempo con Vincenti a destra, Imburgia a sinistra e i centrali Ciminà e il sontuoso Caccavale. 

La Vibonese, a dispetto dell’unico punto in classifica, ha giocato molto bene non gettando mai via la palla, con un pressing alto per togliere l’iniziativa al Monopoli, chiudendo con rapidità gli spazi alla robusta prima linea biancoverde. 

La cronaca. Dopo pochi secondi Riccobono tenta di sorprendere la retroguardia biancoverde con un tiro che finisce a lato. L’attaccante calabrese riprova al 7’, ma la sua conclusione è centrale e Corno para. La risposta del Monopoli un minuto dopo. Cross dalla sinistra di Lisi per Balistreri, ma l’attaccante palermitano è anticipato di un soffio in angolo dal portiere Mengoni. Al 16’ ancora lo scatenato Lisi serve nuovamente in area Balistreri, che si gira bene, ma l’estremo difensore ospite risolve efficacemente. Il Monopoli a metà del primo tempo deve rinunciare al capitano Bonfardino che, colpito duro in uno scontro di gioco, sviene e finisce in ospedale, da dove viene però dimesso subito dopo la tac che dà esito favorevole. Al suo posto mister Pellegrini manda in campo Lanzolla. Al 27’ Lacarra tira dalla grande distanza, ma la conclusione finisce fuori. È il 42’ quando Lacarra da posizione angolata effettua un insidioso tiro -cross che finisce fuori non di molto. Allo scadere gran tiro di Lanzillotta deviato in angolo dalla retroguardia rossoblu. 

Nella ripresa il Monopoli parte ventre a terra determinato a far sua la contesa. Lacarra al 2’ raccoglie in area un suggerimento, ma il suo tiro è ribattuto fortunosamente. Al 6’ ci prova Cortesi dal limite, ma la sua conclusione è imprecisa. Biancoverdi pericolosi all’11’ con un gran tiro di Lanzillotta che un difensore ospite devia provvidenzialmente in corner. Al 18’ è il gol della vittoria del Monopoli. Balistreri schiaccia di testa in rete un calcio d’angolo con parabola tagliata di Lanzillotta. Il Monopoli vuole il bis, ma la Vibonese si difende bene. Al 24’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Imburgia da fuori costringe Mengoni alla parata. Caccavale al 41’ dalla destra pesca Lisi in area, l’attaccante controlla bene, ma non conclude altrettanto bene. Lisi sugli scudi anche in chiusura quando un suo tiro costringe Mengoni a una respinta coi i pugni. 

Gianni Catucci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400