Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 03:39

Molfetta: vince Rubino Schwazer a braccetto

All’ultimo momento è arrivato anche lui, il campione olimpico di Pechino, Alex Schwazer (Carabinieri) per il «Gran Prix» di marcia su strada 10km, organizzata dall’Olimpia Club Molfetta del presidente Luigi de Lillo. È arrivato al traguardo braccia al cielo all’unisono con Giorgio Rubino (Fiamme Gialle): stesso tempo 43’02’’ anche se il primo posto i giudici lo danno a Rubino
Molfetta: vince Rubino Schwazer a braccetto
di Marianna La Forgia

MOLFETTA - All’ultimo momento è arrivato anche lui, il campione olimpico di Pechino, Alex Schwazer (Carabinieri) per il «Gran Prix» di marcia su strada 10km, organizzata dall’Olimpia Club Molfetta del presidente Luigi de Lillo.

«La mia ultima gara per quest’anno», ha detto, prima di rendere il consueto appuntamento con la marcia nazionale a Molfetta un’occasione per regalare magia alla gara. E’ arrivato al traguardo braccia al cielo all’unisono con Giorgio Rubino (Fiamme Gialle): stesso tempo 43’02’’ anche se il primo posto i giudici lo danno a Rubino.

Per loro gara gomito a gomito fin dal principio, solo nel 7° giro Giorgio riesce a scavalcare di 2’’ Alex che si riprende la prima posizione nel giro seguente. Poi sempre appaiati. «Adesso sto bene – ha detto Alex dopo aver firmato una marea di autografi e posato per molte foto – ho avuto dei piccoli problemi fisici, ma mi sono ripreso. Questa gara mi è servita per non perdere l’allenamento. Adesso se ne parla il prossimo anno».

Terza piazza per Fortunato D’anofrio (Aeronautica) con 44’44’, primo dei pugliesi Massimo Stano (Aden Exprivia Molfetta), 5° con 45’25’. Buona prova per il marciatore biancorosso, bella promessa già in evidenza ai recenti mondiali di Bressanone. Gli altri marciatori pugliesi in gara sono stati Giuseppe Marchiselli (Amatori Acquaviva), 9° con 50’36, Corrado Lazzizzera (Exprivia Molfetta), 11° con 51’15’ e il primo lucano Aurelio di Chio (Ecosport Montescaglioso), 18°con 58’02’’.

Fanno sei di fila invece per Gisella Orsini (Forestale) le vittorie sul percorso molfettese, ormai diventato un portafortuna per la super marciatrice pesarese. Dietro di lei il vuoto: chiude con 48’09, la seconda, Sibilla di Vincenzo (Sport Padova) arriva 8’’ dopo. Non ha avuto grandi rivali questa volta, la Rigaudo (bronzo a Pechino) ha dato forfait e per lei è stato gioco facile. L’Alteratletica Locorotondo non poteva non puntare su Nicoletta Dell’Aquila (52’46’’), una delle ragazze su cui il movimento regionale può far affidamento per un futuro da atleta internazionale. Poi Laura Sergio (don Milani Mottola) 8ª (55’04); Sara Loparco (Atl. Cisternino) 9ª (56’06); Chiara Colonna (Alteratletica Locorotondo) 10ª 59’58’’ e infine Martina Settimo (Olimpia Club Molfetta) 13ª in 1h03’43’’.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione