Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 10:45

Gallipoli vuole convincere il bomber Spinesi a firmare

Il club salentino (serie B di calcio) insiste per avere l'attaccante ex Bari. Per il resto, piacciono Russotto, centrocampista (1988) del Napoli, Ighalo, attaccante (1989) dell’Udinese, Mendicino (1990) e Kozak (1989), punte della Lazio, ma l’obiettivo è l’ingaggio di tre-quattro atleti, uno per ruolo, in grado di fare compiere un salto di qualità al gruppo
Gallipoli vuole convincere il bomber Spinesi a firmare
di Antonio Calò

GALLIPOLI - L’arrivo (in prestito), del quale abbiamo parlato ieri, dei giovani Tagliani (difensore, classe 1989) e Maritato (attaccante, 1989) dalla Fiorentina è stato perfezionato, mentre è in stand by quello di Di Carmine (punta, 1988), che ha chiesto di pensarci prima di decidere se accettare o meno il trasferimento. Piacciono Russotto, centrocampista (1988) del Napoli, Ighalo, attaccante (1989) dell’Udinese, Mendicino (1990) e Kozak (1989), punte della Lazio, ma l’obiettivo è l’ingaggio di tre-quattro atleti, uno per ruolo, in grado di fare compiere un salto di qualità al gruppo.

Per la prima linea si insiste con Spinesi. «Era praticamente fatta - afferma il direttore generale Vittorio Fioretti, giunto ieri nel ritiro di Sarnano - Poi è sorto qualche problema di carattere personale. Attendiamo una risposta definitiva. Siamo al lavoro per quadrare la rosa con l’arrivo di giocatori di provata esperienza. Intanto, era importante mettere su una squadra per la prima di campionato».

IN PROVA - A Sarnano il Gallipoli sta provando il difensore serbo-belga Vucomanovic e la mezzala argentina De Petris, ex Brescia.

MANITTA - Il nome dell’ex portiere del Lecce è stato associato a quello del Gallipoli, ma il diretto interessato smentisce. «I dirigenti jonici mi hanno cercato la scorsa estate - dice Emanuele Manitta - Di recente, nessuno mi ha chiamato».

AMICHEVOLE - Ieri prima uscita contro la Vis Macerata (Eccellenza). Il Gallipoli si è imposto per 4-0 con reti di Mancini, Di Gennaro e Maritato (2). Ginestra ha fallito un rigore. Giannini ha schierato Koprivec tra i pali, Pianu, Abbate, Tagliani e Pederzoli in difesa, Moro, Mancini, Viana e Mounard a centrocampo, Ginestra e Di Gennaro in attacco. Nella ripresa, Giannini ha gettato nella mischia Mandorlini, Sosa, Maritato, Cota, Palese, Greco, Taurino, Cappello, Maritato, Selvaggio, De Petris e Vucomanovic.

NUOVO STADIO - Nei giorni scorsi, il patron Daniele D’Odorico aveva ipotizzato la realizzazione di un nuovo stadio a Gallipoli. Ora una nota, la società informa che, per il «nuovo stadio che sarà costruito in città, si prevede il recupero integrale di una zona, con costruzione di un centro sportivo, di un centro commerciale e di un’area di interesse sociale dedicata ai giovani».

SCOMMESSE - Così com’è accaduto in Coppa Italia contro il Lumezzane, sino ad ora, gli allibratori non hanno quotato la partita di Ascoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione