Cerca

Il Gallipoli sceglie i giovani ne arrivano tre dalla Fiorentina

Gli attaccanti Maritato e Di Carmine sarebbero passati al club salentino (serie B di calcio), che starebbe per assicurarsi anche Tagliani, difensore. Ieri, intanto, presso il ritiro di Sarnano, è arrivato il portiere Koprivec (1988, il cui passaggio al club presieduto da D’Odorico è stato ufficializzato dall’Udinese), che si è messo subito al lavoro con i nuovi compagni di squadra. Del gruppo fa parte anche il difensore Pianu
• D'Odorico: «Nuovo stadio e aree per i giovani»
Il Gallipoli sceglie i giovani ne arrivano tre dalla Fiorentina
di ANTONIO CALO'

GALLIPOLI - Gli attaccanti Piergiuseppe Maritato e Samuel Di Carmine sarebbero passati dalla Fiorentina al Gallipoli, che starebbe per assicurarsi anche Massimiliano Tagliani, difensore, anch’egli appartenente al sodalizio gigliato.

Maritato, classe 1989 (pare fosse seguito anche dal Lecce), Di Carmine (classe 1988, 2 presenze in A con la compagine viola nel 2006/2007) e Tagliani (classe 1989, che ha fatto parte della «rosa» a disposizione di Cesare Prandelli nella stagione 2008/2009) si sono messi in mostra nella formazione Primavera del club presieduto da Andrea Della Valle, finendo nel mirino di diverse società di B e di Prima Divisione che, stando alle indiscrezioni, sarebbero state però battute sul tempo dal Gallipoli.

Ieri, intanto, presso il ritiro di Sarnano, è arrivato il portiere Jan Koprivec (1988, il cui passaggio al club presieduto da Daniele D’Odorico è stato ufficializzato dall’Udinese), che si è messo subito al lavoro con i nuovi compagni di squadra.

Del gruppo fa parte anche il difensore William Pianu (1975). L’atleta ex Treviso ed i difensori Davide Mandorlini (1983) e Matteo Abbiati (1983), però, pare non possano essere ancora considerati del Gallipoli. A questo proposito, infatti, il presidente Daniele D’Orico dice: «Stiamo valutando».

È andato via da Sarnano, invece, il centrocampista Andrea Gentile, che pare accusasse un acciacco ad un polpaccio.

Inoltre, sono sorti problemi per il tesseramento della punta esterna Eder Baù (1982, scuola Milan). A tale proposito il patron D’Odorico è lapidario: «Il giocatore sta ponendo dei problemi sulla durata del contratto e su altri dettagli. Vedremo quale piega prenderà la trattativa, ma la cosa certa è che a Gallipoli vogliamo solo atleti motivati e ben contenti di indossare la casacca del nostro sodalizio».

Tra i tanti contatti già avviati nei giorni scorsi, il direttore generale Vittorio Fioretti ne avrebbe in corso uno nuovo con il difensore Emanuele Pesoli (1980, 82 presenze in B con la maglia del Cittadella e del Vicenza, 1 gol).

«Siamo impegnati a trecentossesanta gradi - afferma D’Odorico - Fioretti prosegue l’attività per mettere su una «rosa» in grado di centrare la permanenza, mentre io mi sto occupando degli altri aspetti, che vanno dal settore giovanile alla questione stadio, alla conoscenza della zona».

«A questo proposito - aggiunge il presidente - pur confermando che stiamo vagliando l’ipotesi, che andrà però verificata ai vari livelli, di rendere omologabile per la B il comunale di Nardò, stiamo valutando la possibilità di realizzare un nuovo stadio a Gallipoli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400