Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 09:41

Greco conquista lo Stretto ha percorso il tragitto in 54'

L’atleta di Nociglia, 47 anni, ha fatto la traversata a nuoto da Punta Faro a Messina fino a Canitello in Calabria dove i venti di Scilla e Cariddi, a causa della collocazione geografica e l'ecosistema complessivo fatto di correnti contrastanti fra loro, hanno reso il percorso arduo e infido. Ma Antonio si è districato egregiamente nei suoi 3500 metri ininterrotti
Greco conquista lo Stretto ha percorso il tragitto in 54'
di Roberta Zappatore 

NOCIGLIA - Antonio Greco ha attraversato lo stretto di Messina a nuoto ieri mattina. La traversata è durata 54 minuti partendo da Punta Faro, in Sicilia fino a Canitello in Calabriao dove i venti di Scilla e Cariddi a causa della collocazione geografica e l'ecosistema complessivo fatto di correnti contrastanti fra loro, hanno reso il percorso arduo e infido. Ma Antonio Greco si è districato egregiamente nei suoi 3500 metri di nuoto ininterrotto, dimostrando la sua forte resistenza fisica alle 6,40 di ieri mattina quando le mitiche acque di Ulisse erano più calme.

La data e l'ora della traversata erano state fissate grazie all’aiuto di una equipe di metereologi e dalla guardia costiera, che hanno calcolato la potenza dei venti. Durante la traversata una barca di accompagnamento ha controllato il corretto svolgimento della prova e segnalato il percorso con delle bandierine bianche. Al termine della sfida, dopo la traversata in un mare sconosciuto, popolato da banchi di meduse e pesci di grossa taglia, Antonio Greco è giunto alla spiaggia di Canitello procedendo ad una velocità di 40 bracciate al minuto.

I commenti del protagonista: “Ringrazio Donato Salvatore, Salvatore Ruggeri di Nociglia, Antonello Vergari e la moglie Luisa Mocavero, mia moglie e mia figlia Antonella che mi hanno accompagnato in questa impresa”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione