Cerca

Il dg dell'Enel Basket Brindisi «Sarà una Legadue difficile»

Il club (pallacanestro maschile) non intende assolutamente ripetere il campionato dello scorso anno. Ha allestito, per tempo, la squadra che, sulla carta, dovrebbe offrire garanzie, sotto tutti i punti di vista. Corso: «Noi puntiamo a disputare un campionato di vertice. Ma anche chi oggi sembra avere un quintetto abbordabile, prima che chiuda la campagna trasferimenti aggiusterà il roster»
Il dg dell'Enel Basket Brindisi «Sarà una Legadue difficile»
BRINDISI - Che campionato sarà? «Difficile. Lo immagino come quello disputato». Il direttore generale dell’Enel Basket Brindisi, Antonello Corso, non crede che quella sulla rampa di lancio possa essere una stagione che non offra lo spettacolo basket rivendicato dai sostenitori di tutte le squadre.

Brindisi, che non intende assolutamente ripetere il primo campionato di LegaDue, ha allestito, per tempo, la squadra che, sulla carta, dovrebbe offrire garanzie, sotto tutti i punti di vista. «Ma anche chi oggi sembra avere un quintetto abbordabile, prima che chiuda la campagna trasferimenti aggiusterà il roster».

Brindisi, però, ha il vantaggio di aver messo da parte, per tempo, il pacchetto di giocatori italiani, merce sempre più rara da vedere sui parquet. «Sulla scorta dell’esperienza vissuta, avendo a disposizione il tempo necessario, abbiamo potuto lavorare con tranquillità, portando a Brindisi atleti di qualità», assicura il diggì Corso.

Quale sarà il ruolo dell’Enel Basket Brindisi? «Noi puntiamo a disputare un campionato di vertice. Il che non significa affatto che gli uomini di Giovanni Perdichizzi “dovranno” vincere sempre e comunque. Anche perché ci sono altri roster allestiti per tentare di raggiungere la promozione. Noi? Saremo fra questi».

I supporters chiedono a gran voce un altro palasport. «Non possiamo far altro che essere d’accordo con la richiesta. Ma non spetta a noi realizzarlo. A tale compito è demandato l’Ente locale. Sono gli amministratori che dovrebbero assumere decisioni in tal senso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400