Cerca

Il sogno del Taranto resta Correa (Lazio)

Per il club ionico (Prima Divisione di calcio) due acquisti (Felci e Scarpa), due amichevoli (contro Brindisi e Manduria) ed il varo della campagna abbonamenti. La settimana appena trascorsa è stata densa di appuntamenti. E quella appena iniziata regalerà altre novità: D’Addario, dopo aver incassato la critica feroce dei tifosi, è pronto a rivedere i prezzi degli abbonamenti
• Il Potenza è ancora spuntato
Il sogno del Taranto resta Correa (Lazio)
di FABIO DI TODARO

TARANTO - Due acquisti (Felci e Scarpa), due amichevoli (contro Brindisi e Manduria) ed il varo della campagna abbonamenti. La settimana appena trascorsa è stata densa di appuntamenti per il Taranto, mossosi su più fronti. E quella appena iniziata regalerà altre novità: D’Addario, dopo aver incassato la critica feroce dei tifosi, è pronto a rivedere i prezzi degli abbonamenti. Slitterà, invece, ai giorni immediatamente precedenti l’inizio del campionato la presentazione dello sponsor.
L’ORGANICO - Ventinove calciatori in tutto. C’è abbondanza tra i portieri (3) e a centrocampo (15, under compresi), in equilibrio è la difesa (7). Qualcosa, invece, manca al reparto avanzato. Ecco perché il mercato del Taranto non può considerarsi concluso. Un centrocampista con i piedi buoni, un attaccante e un esterno sinistro: è ciò che manca a Braglia per avere ogni ruolo coperto da due giocatori. Lucas Correa (Lazio) è il sogno per la linea mediana. Oggi il procuratore Di Campli parlerà con Lotito per accelerare la trattativa. Il calciatore è in lista di sbarco, ma la Lazio preferirebbe cederlo al Cosenza, destinazione poco gradita dall’argentino. L’operazione rimane onerosa: 200mila euro per il prestito e altrettanti per l’ingaggio. A Di Campli il Taranto ha dato il compito di avvicinare le parti per mettere la ciliegina sulla torta ad una campagna acquisti che ha già prodotto diciotto rinforzi. In uscita bisognerà cedere gli «indesiderati»: Barasso (piace all’Andria), Prosperi (il più restìo a cambiare aria), Spinelli (cercato da Gela e Barletta), Sciaudone, Lolli, Giorgino (verso il Brindisi?) e Da Silva (vicino al Sorrento). Con ogni probabilità si troverà una soluzione negli ultimi giorni.
CAMPAGNA ABBONAMENTI Oggi è il primo giorno utile per sottoscrivere l’abbonamento alle gare interne del Taranto nel prossimo campionato. Difficilmente, però, i primi dati saranno confortanti. La critica della tifoseria ha subito colpito il nuovo presidente D’Addario, dichiaratosi pronto a rivedere alcune cifre. Questi i prezzi: 150 euro per la curva (17 il tagliando), 290 per la gradinata (28 per la singola gara), 480 per la tribuna laterale (39 il biglietto), 1.300 per la tribuna sostenitori (81 ad ingresso).
Al momento non sono previste agevolazioni per studenti, anziani, donne e classi meno agiate. In settimana, però, ci saranno delle novità. «Ci metteremo subito al lavoro per trovare nuove formule», ha dichiarato alla Gazzetta il dg Beppe Iodice, che ha confermato la volontà di disputare altre due amichevoli mercoledì (contro una squadra dilettantistica) e nel fine settimana (contro una squadra di Lega Pro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400