Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 00:31

Valli cuneesi senza segreti per il ciclista lucano Santoro

Lo scalatore, portacolori della veneta Marchiol Site Liquigas Montegrappa, è stato fra i migliori nel Giro delle Valli Cuneesi, riservato a Elite e U23. Settimo in classifica generale, quarto degli Under 23: non male per un atleta al secondo anno nella categoria. Santoro ha coperto i 705,9 km totali in 7 ore 21 minuti e 51 secondi, a 48" dal vincitore, il classe '87 Alberto Contoli. Diciottesimo l'altro lucano Trotta
Valli cuneesi senza segreti per il ciclista lucano Santoro
POTENZA S come salita, S come sacrificio. S come Santoro. Il ciclista scalatore lucano, portacolori della veneta Marchiol Site Liquigas Montegrappa, è stato fra i migliori nel Giro delle Valli Cuneesi, riservato a Elite e U23.

Settimo in classifica generale, quarto degli Under 23: non male per un atleta al secondo anno nella categoria. Santoro ha coperto i 705,9 km totali in 7 ore 21 minuti e 51 secondi, a 48" dal vincitore, il classe '87 Alberto Contoli. Diciottesimo un altro lucano, l'élite Alessandro Trotta della toscana Bedogni Grassi, giunto a 5'42" dal romagnolo. Nella prima tappa, Sommariva Bosco-Lequio Berrio di 116,5 km, Santoro si è piazzato 13°, entrando in classifica generale dopo la seconda frazione, la Cuneo-Sampeyre di 159 km: 11° del gruppo di 25 uomini regolato da Canola, è salito al 10° posto assoluto.

Domenica 2 agosto, nella Racconigi-Carrù di 149,6 km, il ciclista potentino ha tagliato l'arrivo ottavo, fra i migliori nella volata del gruppo, e ha rosicchiato un'altra posizione in classifica, sempre a 1'01" dall'australiano Porte. Il suo piccolo capolavoro, tuttavia, Santoro l'ha compiuto sull'arrivo di Colle del Preit, nella frazione partita da Savigliano: è arrivato quarto, a soli 12 secondi dal vincitore, il classe 90 Felline, il campione di domani, velocista e scalatore nello stesso tempo. Ma il lucano non ha sfigurato, tenendo botta fino alle fasi finali anche a Contoli e Ratto. Degna chiusura di "Cuneesi" è stata, per Antonio, la Fossano-Terme di Vinadio (145 km), che l'ha visto decimo sotto lo striscione e brillante settimo nella classifica generale.

[a.p.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione