Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 02:26

Matarrese-Mora  è l'atto finale? 

di FABRIZIO NITTI 
L’ora «x» è segnata per questo pomeriggio, quando tutto sarà chiaro e tutto sarà finalmente compiuto, in un modo o nell’altro. Ma Alessio Mora, il manager biellese, e Salvatore Matarrese, amministratore delegato del Bari, starebbero discutendo fin da ieri del futuro della società biancorossa. C'è il preciso mandato del silenzio
• E Ventura prova la squadra a Bolzano
Matarrese-Mora  è l'atto finale? 
di FABRIZIO NITTI

BARI - L’ora «x» è segnata per questo pomeriggio, quando tutto sarà chiaro e tutto sarà finalmente compiuto, in un modo o nell’altro. Ma Alessio Mora, il manager biellese, e Salvatore Matarrese, amministratore delegato del Bari, starebbero discutendo fin da ieri del futuro della società biancorossa. Ci sarebbe stato un primo incontro, svoltosi in segreto, andato avanti per qualche ora e conclusosi con il preciso mandato del silenzio. Nessuna precisazione ufficiale, anche se pare che Mora, pur senza scendere nei particolari circa l’incontro o la località nella quale si trovava, avrebbe confessato il suo ottimismo a chi gli sta vicino e rimandato tutti, appunto, alla giornata di oggi. Chiamiamola «parte prima», l’atto finale è atteso per questo pomeriggio, quando sarà chiaro a tutti il futuro prossimo del calcio barese. Le parti si sarebbero date un nuovo appuntamento per questa mattina, al termine del quale sarà emesso un comunicato o indetta una conferenza stampa. 

Comunque sia, l’epilogo è dietro l’angolo, poche ore di attesa e sapremo tutto. D’altro canto, non resta che fare riferimento alle frasi ufficiali delle due contro-parti, che avevano rinviato tutti alla giornata odierna. La vicenda che ormai tiene in ansia migliaia di tifosi del Bari, è ormai nota e continua a far salire il termometro del tifo in città: Alessio Mora, manager della Advice and Consulting, ha detto chiaro e tondo nei giorni scorsi di mirare all’acquisto del Bari, per conto di una holding di chiara fama internazionale attiva nel settore dell’energia e della quale sarebbe parte integrante l’Autotecnica Group di Biella, come confermato da Salvatore Matarrese al nostro giornale nei giorni scorsi. L’apertura della famiglia Matarrese ha dato il via alla trattativa, ormai entrata nel vivo e ad un passo dalla conclusione. 

Circa l’epilogo, non vanno escluse altre piste diverse da quella che Mora avrebbe in testa. Potrebbe succedere che l’offerta non soddisfi i Matarrese, potrebbe anche accadere che fra le due parti si arrivi ad un accordo di partnership, cioé che la famiglia Matarrese decida di vendere un congruo numero di azioni, rimanendo all’interno della società. 
Quella di ieri è stata un’ordinaria giornata di attesa e «avvistamenti» sparsi per l’intera città, di voci al limite del credibile, indizi, nessuna prova, un po’ come la caccia agli Ufo, a testimonianza del clima che si respira in questi giorni. Fra i «rumori», registriamo anche quello che vorrebbe il petroliere albanese Taci (ormai lontano dal Bologna) dietro l’operazione-Mora. Ed è stata anche una giornata di inseguimenti telefonici, con tutti i protagonisti della vicenda praticamente irragiungibili. Non cellulari spenti, sarebbe stata la... prova- provata dell’avvenuto contatto; ma cellulari che squillavano a vuoto, nonostante i ripetuti e contemporanei tentativi. 

A pensarci bene, il silenzio che può precedere gli annunci importanti. Ma l’attesa è dunque giunta al termine. Nel pomeriggio, dopo che Salvatore Matarrese e Alessio Mora avranno completato l’esame della situazione, proseguito l’incontro cominciato ieri, Bari saprà... Il count-down è partito, lo «zero» si avvicina, il momento della verità è a poche ore di distanza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione