Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 14:12

Taranto-Felci, accordo vicino Se non c'è Correa, ecco Tisci

Felci, in passato impiegato anche come mezz’ala, è un esterno in grado di creare la superiorità numerica e va a colmare un vuoto considerando le attitudini più difensive di Lolli, finito in pochi giorni sulla lista dei cedibili. Al difensore romano non sono arrivate comunicazioni ufficiali, ma è certo che il club (Prima Divisione di calcio) stia cercando un altro tassello in quella zona di campo. Piace Camorani
• Foggia corteggiato per i pezzi pregiati
• Il Potenza si è presentato alla città
Taranto-Felci, accordo vicino Se non c'è Correa, ecco Tisci
di FABIO DI TODARO

TARANTO - Un rinforzo subito. E un altro, con ogni probabilità, da ingaggiare nelle prossime ore. La lente di ingrandimento del Taranto ha puntato la fascia destra. Quella finora occupata da Lolli, ma che necessitava almeno di un innesto per ragioni numeriche e di caratteristiche tecniche.

Ufficialità, per ragioni d’orario, non ce ne sono. Ma in nottata il Taranto, come anticipato dalla «Gazzetta», avrebbe raggiunto l’intesa con Simone Felci (27 anni), trentuno presenze e 3 gol nell’ultima stagione col Pescara. Sono cambiati però i dettagli dell’accordo. Se fosse giunto l’ok, Felci sarebbe un nuovo calciatore del Taranto a titolo definitivo. Ieri infatti è saltata la trattativa per il rinnovo del contratto col Pescara (era in scadenza) che lo avrebbe poi ceduto con la formula del prestito con diritto di riscatto. Ecco perché il procuratore Di Campli, dopo aver liberato il calciatore dall’ultimo anno di contratto, è partito alla volta del capoluogo ionico. In nottata, in un hotel cittadino, l’incontro per mettere nero su bianco. Considerando che l’accordo tra le parti era già stato raggiunto domenica, quando Di Campli era presente allo Iacovone per la gara contro il Cosenza, non dovrebbero esserci sorti intoppi dell’ultim’ora.

Felci, in passato impiegato anche come mezz’ala, è un esterno in grado di creare la superiorità numerica e va a colmare un vuoto considerando le attitudini più difensive di Lolli, finito in pochi giorni sulla lista dei cedibili. Al difensore romano non sono arrivate comunicazioni ufficiali, ma è certo che il Taranto stia cercando un altro tassello in quella zona di campo. Piace Alfonso Camorani (31), laterale basso che il Pescara ha intenzione di «tagliare». Lo scoglio è rappresentato dall’ingaggio: Camorani, quasi 200 presenze tra A e B con Salernitana, Lecce, Treviso e Spezia, chiede un triennale con un compenso di 200mila euro a stagione per poter rescindere il contratto con il sodalizio biancazzurro. Ecco perché la trattativa attraversa una fase di stallo: il Taranto, dialogando con l’agente Faccini, sta cercando di ridurre le pretese economiche per rendere meno onerosa l’operazione.

Ci sono, poi, altri contatti avviati. Quello per Lucas Correa (25) non svolterà prima della prossima settimana, quando il presidente della Lazio Lotito rientrerà da Pechino dove ha accompagnato la squadra per la finale di Supercoppa Italiana. L’argentino resta la prima scelta, ma per il centrocampo il Taranto tiene sempre a mente Ivan Tisci (35), svincolato dopo l’ultima stagione vissuta tra Paganese e Lanciano e Francesco Favasuli (27), in forza alla Cavese. Pour parler che potrebbero subire un’accelerata nelle prossime ore.

Qualcosa si muove anche in uscita. Il Sorrento è sempre interessato all’attaccante Willy Da Silva (richiesto anche dall’Andria), ma l’operazione potrebbe concretizzarsi soltanto con uno scambio. Di sicuro, però, il Taranto non lo venderà prima di aver ingaggiato un altro attaccante che potrebbe essere Antonio Giglio (21 anni), di proprietà del Manfredonia. Pagni tiene sempre a mente il suo nome, ma le ultime trattative hanno rimandato ogni discorso alle prossime settimane.

Hanno i bagagli pronti anche Fernando Spinelli e Nicola Barasso. Il centrocampista argentino finirà quasi certamente al Catanzaro, mentre il procuratore del portiere campano lavora a fari spenti per perfezionare la cessione all’Ancona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione