Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 18:37

Gallipoli, avanti con Barba sarà affiancato dai Pagliuso

Si va verso l’epilogo. A breve dovrebbe arrivare l’ufficialità della conferma del presidente della storica promozione in serie B di calcio. Luca Pagliuso, figlio dell'ex presidente del Cosenza Paolo, sarebbe il direttore generale. Il giovane manager, 35 anni, ha già ricoperto questo ruolo nel Cosenza sfiorando la promozione in A. Nei giorni scorsi i calabresi hanno presentato un’offerta per entrare nel sodalizio
Gallipoli, avanti con Barba sarà affiancato dai Pagliuso
di Roberto Cataldi 

GALLIPOLI - Tra oggi e domani il presidente Vincenzo Barba potrebbe iniziare l'avventura in serie B con a fianco la famiglia Pagliuso di Cosenza. E’ lo stesso patron a rompere gli indugi: «Resto presidente del Gallipoli. Alla prima giornata andremo ad Ascoli sicuri di poter vincere».

Luca Pagliuso, figlio dell'ex presidente del Cosenza Paolo, affiancherebbe Barba in qualità di direttore generale. Il giovane manager, 35 anni, ha già ricoperto questo ruolo nel Cosenza sfiorando la promozione in A. Nei giorni scorsi i calabresi hanno presentato un’offerta a Barba per entrare nel club e le modalità del loro ingresso dovrebbero essere definite e poi rese note nelle prossime ore. «In questa fase - si limita a dire il legale di Barba, Saverio Sticchi Damiani - il riserbo è d’obbligo». Pagliuso avrebbe offerto due milioni e mezzo di euro.

Il ritardo accumulato dal Gallipoli rispetto alle altre società cadette non scoraggia Pagliuso, il quale ritiene che si possa allestire una squadra competitiva in meno di una settimana. L'ex diggì del Cosenza potrebbe proporre il suo concittadino Stefano Fiore (qualora non si accordasse con il Lecce), Baronio (Lazio), Passoni (Mantova), Consonni (Grosseto), Cascione e Joelson (Reggina) e Franceschini (ex Lecce). Da definire la panchina: Barba sarebbe per la riconferma di Giannini e pure del diesse Dimitri.

La Meleam Gruppo, che vorrebbe rilevare il Gallipoli, non demorde: «Il 70% a noi, il 30% a Barba, e l’avvocato Raffaele Di Monda (del gruppo di amministrazione della società), nuovo presidente. Lunedì chiuderemo». Di Monda verrebbe presentato martedì mattina. Barba però è categorico: «Con la Meleam - ribadisce - ho già detto che non ci sono le condizioni per trattare».

Intanto, Barba ha rifiutato l'offerta del Cosenza per l'attaccante Ciro Ginestra. David Mounard, infine, è vicino alla Salernitana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione