Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 21:40

Taranto, nuovi lavori allo stadio Mercato: pressing su Correa

Stanziati 337mila euro per lavori d’impermealizzazione degli spogliatoi e locali adiacenti ed è in via di definizione il protocollo d’intesa per rendere fungibile l’intero Iacovone. Domenica (inizio ore 20,30) è in programma Taranto-Cosenza, valevole per il primo turno della Coppa Italia. Stamattina incontro col ds del Vicenza per parlare del centrale Calori e del centrocampista Magallanes. Domani confronto per il regista
Taranto, nuovi lavori allo stadio Mercato: pressing su Correa
di Giuseppe Dimito
Enrico Sorace

TARANTO - Si avvicina il giorno della «prima» del Taranto targato Braglia. Comunicati ieri sera i prezzi dei biglietti per assistere a Taranto-Cosenza, valevole per il primo turno della Coppa Italia Tim, in programma domenica allo Iacovone (inizio ore 20,30). In curva si pagheranno 8 euro; in gradinata, 10; in tribuna laterale, 20 ed in tribuna centrale, 30. I tagliandi, facenti parte del circuito della Bookingschow, potranno essere acquistati a partire da oggi sia on-line, sia nei soliti punti-vendita di Taranto e provincia, con l’aggiunta dei diritti di prevendita. Ricordiamo che i tornelli possono far passare circa 750 spettatori ogni ora e che, pertanto, bisognerà anticipare di almeno un’ora abbondante l’arrivo allo stadio per evitare file chilometriche.

A proposito di stadio è giunta una interessante nota del sindaco Stefàno nella quale si dice che sono stati stanziati 337mila euro per lavori d’impermealizzazione degli spogliatoi e locali adiacenti e che è in via di definizione il protocollo d’intesa per rendere fungibile l’intero stadio (anello inferiore compreso come fortemente voluto dal copresidente D’Addario). Il sindaco ringrazia l’ing. Perchiazzi, i geometri Piccolo e Bonamassa dell’Ufficio del Patrimonio per l’impegno profuso.

Intanto, stamattina Pagni e Blasi hanno in programma, a Milano, un incontro col ds del Vicenza Cristallini per parlare del centrale Calori e del centrocampista Magallanes. Il club veneto è intenzionato a girarli in prestito e con la dirigenza jonica ci sarebbe una trattativa ben avviata. In discesa il discorso per Calori, che Braglia conosce avendelo allenato prima alla Sangiovannese e al Pisa. Il difensore ha chiuso la passata stagione al Perugia e ora sarebbe pronto a scendere in riva allo Ionio, consapevole di dover lottare per essere titolare, con gente come Migliaccio, Viviani e Nocentini. Abbastanza in salita, invece, la strada che conduce all’argentino Magallanes. Il possente centrocampista vorrebbe rimanere in B, ma è già sfumata per lui la possibilità di passare al Frosinone. La chiamata del Taranto pare non lo abbia lasciato indifferente anche se ora toccherà alla dirigenza rossoblù convincerlo economicamente.

Capitolo Correa. Domani è previsto un confronto decisivo col manager del regista di proprietà della Lazio per discutere dell’operazione. Prima, però, andrebbe raggiunto un accordo col club biancoceleste decisa a monetizzare dalla partenza, anche in prestito, di Correa che ambirebbe alla B. Ma Pagni e Blasi sarebbero disposti a fare un sacrificio pur di mettere a disposizione di Braglia un giocatore di qualità come l’ex Pro Patria. In alternativa, potrebbe arrivare uno tra Bondi, Coppola o Togni. Secondo quanto dichiarato da Blasi, lunedì scorso è stato sul punto di firmare col Taranto l’esperto Baccin che poi ha preferito sistemarsi al Rimini. In uscita, Spinelli è sempre conteso da Andria e Catanzaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione