Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 10:04

I Matarrese aprono Il Bari è in vendita

C'è una svolta nella trattativa che potrebbe portare alla vendita del club di calcio (serie A). La famiglia Matarrese, dopo aver appreso in mattinata i nomi dei due manager che sarebbero interessati all'acquisizione delle quote societarie, ha avviato contatti al fine di vertificare l'attendibilità dell'interessamento. L'ad Salvatore Matarrese: «Pronti a cedere anche l’intero capitale  sociale»
• Kutuzov e Koman convocati dalle rispettive nazionali
I Matarrese aprono Il Bari è in vendita
di ANTONELLO RAIMONDO

BARI - C'è una svolta nella trattativa che potrebbe portare alla vendita dell'As Bari. L'amministratore delegato del club biancorosso, La famiglia Matarrese, dopo aver appreso in mattinata i nomi dei due manager che sarebbero interessati all'acquisizione delle quote societarie, ha avviato contatti al fine di vertificare l'attendibilità dell'interessamento. 

Alessio Mora e Fabrizio Tagietti, i manager della Advice and consulting (società che non risulta iscritta nel registro delle imprese della Camera di Commercio), hanno confermato al dott. Salvatore Matarrese, amministratore delegato dell'As Bari, l'intenzione di aprire un confronto. L'incontro tra le parti avverrà quanto prima, probabilmente già entro questa settimana.

«Il Bari è in vendita e noi siamo pronti a passare la mano cedendo anche l’intero capitale  sociale. E’ in corso una trattativa concreta e riteniamo il  nostro interlocutore serio ed affidabile». L’amministratore  delegato del Bari, Salvatore Matarrese (figlio del presidente,  Vincenzo), conferma stasera le indiscrezioni sulla trattativa  per la cessione del pacchetto azionario. 
«Più volte avevamo manifestato la volontà di cedere il  Bari – aggiunge – ora si sono presentati da noi dei consulenti  in rappresentanza di un gruppo interessato all’acquisto. Nei  prossimi giorni li incontreremo. I nostri orientamenti? Non  sappiamo se la trattativa andrà in porto nè se saranno  interessati ad una possibile partnership. Siamo disponibili a  cedere tutta la società». 

La squadra domani riprenderà la preparazione a Ridanna di  Racines, in Alto Adige, e i nuovi orizzonti societari potrebbero  avere riflessi sulla campagna di rafforzamento. Matarrese però  precisa che «il Bari andrà avanti con i suoi programmi e le  sue attività di mercato». La società è stata negli ultimi anni spesso al centro di  trattativa per possibili cessioni, mai concretizzatesi. Le  proposte avanzate dall’imprenditore Gianmario Cazzaniga, dagli  immobiliaristi monegaschi del gruppo Cohen-Vedeo e dall’ex  patron del Real Madrid Lorenzo Sanz sono tutte naufragate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione