Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 12:05

Potenza, giovedì decisione per il ripescaggio in Prima

Il club (Seconda Divisione di calcio) viene dato in pole per il ripescaggio, rispetto alle concorrenti. A favorire il sodalizio lucano, in particolare, sarebbero il numero di campionati di serie B disputati, lo status di capoluogo di regione e il numero di spettatori degli ultimi tre anni, anche se nello staff rossoblù preferiscono non sbilanciarsi più di tanto, e dicono di «aspettare serenamente il Consiglio federale del 30 luglio»
• Anche ad Andria si aspetta
• Il Brindisi tira fuori la grinta
• Il Monopoli completa i ranghi
• Il Barletta al lavoro per la difesa
• Il Melfi si assicura Loiacono
• Noicattaro, monito al Comune
• Manfredonia si affida a Bucaro
Potenza, giovedì decisione per il ripescaggio in Prima
di Giovanna Laguardia

POTENZA - Il più è fatto. Ora non resta che incrociare le dita ed aspettare giovedì 30 luglio. Il Potenza Sport Club ha presentato con largo anticipo rispetto alla scadenza, fissata per la giornata di oggi, la domanda di ripescaggio in Prima divisione, insieme con la fidejussione richiesta dalla Lega. Alla data del 23 luglio, infatti, tutta la documentazione era stata già consegnata. La società rossoblù, come ha sottolineato con orgoglio il patròn Postiglione, è stata la prima ad aver ottemperato a tutti gli adempimenti previsti dalla Lega.

Il Potenza viene dato in pole position per il ripescaggio, rispetto alle dirette concorrenti. A favorire il sodalizio lucano, in particolare, sarebbero il numero di campionati di serie B disputati, lo status di capoluogo di regione e il numero di spettatori degli ultimi tre anni, anche se nello staff rossoblù preferiscono non sbilanciarsi più di tanto, e dicono di «aspettare serenamente il Consiglio federale del 30 luglio». Così il patròn della società, Giuseppe Postiglione: «Sono cautamente ottimista. Abbiamo ottemperato a tutte le richieste della federazione e abbiamo notizia che, nella graduatoria d’accesso ai quattro posti che si sono liberati, siamo in testa. Certo non reputiamo il consiglio federale del 30 una formalità, ma sappiamo che i numeri sono dalla nostra parte».

Intanto la società ha già allestito un organico in grado di ben figurare in Prima Divisione: in settimana sono arrivati il centrocampista Vincenzo Giannusa, ex Cassino, il difensore centrale Roberto Cardinale, ex Salernitana, il centrocampista Giorgio Lucenti, la scorsa stagione al frosinone, e il centrocampista ex Ancona Luis Schveitzer Anderson. La rosa, comunque, è ancora da completare per quel che riguarda il reparto avanzato. Su questo fronte i nomi che circolano sono quelli di Scarpa ed Ercolano, ma è sempre calda la pista Mounard.

Ieri pomeriggio i rossoblù hanno affrontato l’Aversa Normanna, nella quarta amichevole precampionato. Il test è finito in parità, con il punteggio di 1-1. Il Potenza è andato in vantaggio al 9’ della ripresa, con una rete di Catania. Il pareggio dell’Aversa Normanna è arrivato intorno alla mezz’ora, con Prisco. da segnalare, per il Potenza, anche un gol di De Cesare, annullato per fuorigioco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione