Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 10:27

Nuova impresa della Palmisano argento in marcia agli Europei

Un’impresa l’avventura europea a Novi Sad, dove si stanno svolgendo gli Europei under 20 di atletica leggera. La ragazza di Mottola ha conquistato un argento nel quale, ad un certo punto, forse non ci credeva più. Gara durissima, sotto un sole cocente: non per niente le prime parole che riesce a tirar fuori dopo l’arrivo esprimono soprattutto la stanchezza: «Sono tanto felice, ma credetemi: sono morta!»
Nuova impresa della Palmisano argento in marcia agli Europei
MOTTOLA - Un’impresa l’avventura europea di Antonella Palmisano a Novi Sad, dove si stanno svolgendo gli Europei under 20 di atletica leggera. Antonella Palmisano ieri ha conquistato un argento nel quale, ad un certo punto, forse non ci credeva più. Gara durissima, sotto un sole cocente: non per niente le prime parole che la ragazza di Mottola riesce a tirar fuori dopo l’arrivo esprimono soprattutto la stanchezza: «Sono tanto felice, ma credetemi: sono morta!».

Al via il ritmo non è quello di una passeggiata di salute: partono subito le romene, quando si aspettano le russe, prendendo l’iniziativa poco prima del passaggio al primo chilometro (4'45”), ma la mottolese è a ridosso della coppia romene. L’azzurra transita quarta in 9'15” al secondo. Poco prima di metà gara (23'18”), un’azione violentissima della pugliese la colloca al bronzo virtuale. Lo sforzo indurisce un poco l’azione della giovane azzurra: cerca di insistere, perchè (se la leader Alembekova appare già lontana) la seconda russa Okhotnikova è alla portata.

Quando mancano 3 giri al termine, il vantaggio della russa è di circa 30 metri, in rapida diminuzione: alla campana ci sono 20 metri, che poi diventano 15 e infine 10. All’imbocco dell’ultima curva l’incredibile sorpasso: di pura forza di volontà, perchè le energie sono già al lumicino, come attesta ultimo giro coperto in 1'40”. Chiude in 46'59”47 (a mezzo minuto dal personale di Bydgoszcz) per un argento strepitoso. Il tecnico personale, Tommaso Gentile è trionfante.
Ciro Sanarica

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione