Cerca

Gallipoli, storia infinita non c'è ancora l'offerta

Ieri l’avvocato Saverio Sticchi Damiani ha incontrato a Lecce Giuseppe Cannella insieme al suo finanziatore, finora rimasto nell’ombra. Allo stesso tempo ha tenuto una serie di contatti telefonici con l’imprenditore salentino interessato all’acquisto. Entrambi hanno dato prova di aver richiesto alle banche le fidejussioni volute dal patron Barba per garantire un investimento duraturo nel club jonico (serie B di calcio)
• Lecce, su Forestieri s'inserisce il Malaga
Gallipoli, storia infinita non c'è ancora l'offerta
di Stefano Lopetrone
 
GALLIPOLI - Le prove dell’interesse ci sono; l’offerta non ancora. Ieri l’avvocato Saverio Sticchi Damiani ha incontrato a Lecce Giuseppe Cannella insieme al suo finanziatore, finora rimasto nell’ombra. Allo stesso tempo ha tenuto una serie di contatti telefonici con l’imprenditore salentino interessato all’acquisto. Entrambi hanno dato prova di aver richiesto alle banche le fidejussioni volute da Vincenzo Barba per garantire un investimento duraturo nel club jonico. Le risposte sono attese entro domani, giacché oggi alle 18.40 Barba sarà impegnato alla Camera per votare la fiducia sul decreto anticrisi.

Con Cannella Barba si è incontrato ieri al suo rientro dalla capitale, intorno alle 18.30: «Stiamo cercando le garanzie economiche per tranquillizzare il presidente», ha detto dopo l’incontro il diesse. Intanto i contatti telefonici con Alfredo Buscicchio, il consulente dell’imprenditore locale, si sono infittiti. Intorno a questa proposta pare che si stia formando un gruppo di interesse con il coinvolgimento di altri imprenditori del posto. «Abbiamo garantito all’avvocato Sticchi Damiani che ci stiamo muovendo per ottenere la fidejussione necessaria per l’acquisto del Gallipoli», ammette Buscicchio. «Al massimo entro sabato mattina saremo in grado di fare il punto della situazione. Dovessimo definire il tutto, all’inizio della prossima settimana presenteremo il nostro programma». C'è già un abbozzo di organigramma: l’imprenditore sarebbe il presidente, Buscicchio l’amministratore delegato, mentre nel Cda entrerebbero il fratello del proprietario ed altri imprenditori locali. E dal punto di vista tecnico? «Puntiamo a creare un gruppo di lavoro del territorio, con tecnici e professionisti salentini. Per quanto riguarda la rosa, pescheremo tra i migliori giovani in circolazione e su qualche calciatore di categoria». Gli imprenditori locali avrebbero preso informazioni pure su Giannini.

Intanto mercoledì notte a Lecce, nelle sale dell’Hotel Tiziano, Giuseppe Russo ha firmato un triennale con il Verona (al Gallipoli meno di 500mila euro). I giocatori sotto contratto diventano ora tre: Di Gennaro, Ginestra e Mounard. Vendere i pochi punti certi della squadra appare un’altra strategia ambigua del presidente Barba, se davvero in fondo volesse tenere la squadra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400