Cerca

Il Taranto pensa al portiere in pole position c'è Ginestra

Il club (Prima Divisione di calcio) sta facendo gli straordinari. In settimana sono arrivati il difensore Nocentini (Frosinone), i centrocampisti Bolzan (Chievo), Berretti (Potenza), Quadri (Monza) e Iraci (Paganese, ma il cartellino è del Bari). Questi si aggiungono al difensore Viviani (in arrivo dal disciolto Pisa), agli attaccanti Corona (Mantova) e Innocenti (Real Marcianise) e al trequartista Khoris (Reggina)
• Il Foggia ricomincia da 8 (a zero)
Il Taranto pensa al portiere in pole position c'è Ginestra
di Giuseppe Dimito

TARANTO - Il trio formato dal presidente Blasi, dal direttore generale Iodice e dal diesse Pagni sta facendo gli straordinari per assicurare a mister Braglia i giocatori di qualità in grado di far disputare alla squadra un campionato da zona alta della classifica di Prima Divisione. In settimana sono arrivati il difensore Nocentini (Frosinone), i centrocampisti Bolzan ( Chievo), Berretti (Potenza), Quadri (Monza) e Iraci (Paganese, ma il cartellino è del Bari). Questi si aggiungono al difensore Viviani (in arrivo dal disciolto Pisa), agli attaccanti Corona (Mantova) e Innocenti (Real Marcianise) e al trequartista Khoris (Reggina). A Chianciano, per volontà espressa dal trainer rossoblù, c'è l’esterno Salvatori, considerato in prova. Per completare la rosa servono un portiere, due centrocampisti centrali ed altrettanti esterni. A questi vanno aggiunti gli Under 23 da sistemare in tutti e tre i reparti.

Il problema più grosso è legato alla maglia numero uno. Al momento c'è disponibile soltanto il baby Maraglino. Per la verità era stato annunciato l’arrivo di Zappino, ex Foggia e Lecco, ma il ragazzo non ha mai raggiunto il ritiro di Chianciano, quartier generale delle operazioni di costruzione del nuovo Taranto da parte di mister Braglia, tecnico che ha già conquistato la fiducia dei tifosi. In pole-position per il ruolo di portiere c'è il ternano Ginestra, 28 anni. La trattativa è praticamente conclusa. Oggi ci dovrebbe essere l’annuncio ufficiale. Altro obiettivo importante è il centrocampista centrale di riferimento. Il sogno è il laziale Correa, già del Gallipoli di Pagni. Il ragazzo, tuttavia, punta a convincere Ballardini di inserirlo nella rosa di prima squadra. L’alternativa è rappresentata dall'ex aretino Bondi. Per il ruolo di esterno destro, ci sono Lucenti del Catania e Nardini del Frosinone. In uscita il baby Pupino ('90) è finito alla Sangiustese, formazione di Seconda Divisione. Per quanto riguarda i 4 dissidenti, Nordi è arrivato già ieri mattina in ritiro. Gli altri tre, Barasso, Marolda e Prosperi, dovrebbero farlo oggi. La situazione è un po' spinosa.

Da sottolineare la volontà del duo Blasi-D’Addario di dare una svolta diversa all’assetto organizzativo. Confermato il dott. Petrocelli alla guida del settore sanitario (in ritiro c'è il dott. Dellisanti, uno dei medici che lo affiancano), è stato ingaggiato il dott. Francesco Settembrini, nutrizionista. Novità anche nel settore prettamente tecnico. Uno dei due preparatori atletici (l'altro è il tarantino Agostino Marras) è Antonio Rainone che ha sostituito l’annunciato Sarrocco.

L'intera rosa ha iniziato la preparazione da tre giorni. Mister Braglia sta torchiando a dovere i suoi con due sedute giornaliere. Parte atletica al mattino, lavoro tecnico-tattico al pomeriggio. Ieri si è aggregato Carrozza. L’ideale è mettere a disposizione del trainer rossoblù, nel più breve tempo possibile, l’intera rosa a disposizione per poter metter su una squadra in grado di ben figurare sin dal turno inaugurale del torneo previsto per il 23 agosto. Essendoci molti elementi nuovi di zecca, c'è da compiere il difficile e delicato lavoro di amalgama fra i vari reparti. E per ottenere questo risultato bisognerà provare e riprovare tutti i movimenti, ideati ovviamente dal trainer rossoblù, fino a mandarli a memoria. La prima gara amichevole è prevista per questo pomeriggio (ore 17,30) contro la Virtus Lanciano (Prima categoria toscana). La seconda, venerdì prossimo con la Colligiana (Seconda Divisione). L’ultima, il 29 luglio contro il Gavorrano (serie D). L’esordio nella Coppa Italia Tim è prevista allo Iacovone per il 2 agosto in notturna contro il Cosenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400