Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 09:04

Il Bari è in vendita? Matarrese smentisce

Mentre la squadra continua il lavoro in ritiro, in città è rimbalzata la voce di un presunto interessamento di una holding internazionale che avrebbe offerto alla famiglia proprietaria la ragguardevole cifra di 40 milioni per l’acquisto del club (serie A di calcio). In realtà questo chiacchiericcio circolava insistentemente già da qualche giorno in alcuni ambienti della tifoseria
• Ingaggiato l'attaccante Visconti
Il Bari è in vendita? Matarrese smentisce
BARI - Mentre la squadra continua il lavoro a Ridanna, ieri in città è rimbalzata la voce (una delle tante) di un presunto interessamento di una holding internazionale che avrebbe offerto alla famiglia Matarrese la ragguardevole cifra di 40 milioni per l’acquisto del Bari. In realtà questo chiacchiericcio circolava insistentemente già da qualche giorno in alcuni ambienti della tifoseria. Immediata la smentita della società attraverso l’amministratore delegato, Salvatore Matarrese. «Non abbiamo ricevuto assolutamente alcuna offerta. Rifuggiamo da qualsiasi trattativa mediatica come sempre abbiamo fatto. Queste voci riferiscono di una cifra d’acquisto doppia rispetto a quella calcolata per permettere l'allargamento dell’azionariato al Gruppo De Bartolomeo – aggiunge - In realtà spero solo che a raddoppiare siano, invece, gli abbonamenti dei tifosi: da 5.000 a 10.000». Come si ricorderà, anche nell’estate di due anni fa, la società si ritrovò al centro di una trattativa con un un gruppo di imprenditori che faceva capo a Paolo Stancarone.

ECCO PARO - La scorsa stagione ha fatto da spettatore a causa di un brutto infortunio ma per Matteo Paro quella di Bari è la piazza giusta per ripartire. Primi giorni di ritiro positivi per l’ex centrocampista di Juve e Genoa, «sta andando tutto bene - dice – si fatica un po’ ma è normale che sia così. L’entusiasmo che c'è poi aiuta a sopportare meglio anche la stanchezza. Anche il gruppo sta prendendo forma. Qui ho trovato dei ragazzi splendidi che devo dire mi hanno accolto veramente bene». Abituato agli schemi di Gasperini, Paro dovrà ora adattarsi al gioco di Ventura ma non è certo un ostacolo impossibile da superare. «È un modulo diverso da quello che utilizzavo a Genoa ma questo non mi spaventa – aggiunge – Ci vorrà un periodo di adattamento ma sto bene fisicamente e sto lavorando intensamente. Spero di continuare così». Nessuna novità sul fronte mercato. La prossima settimana potrebbe far registrare qualche movimento. Intanto, a proposito della cessione di Esposito al Mantova, la società fa sapere che il trasferimento è avvenuto a titolo gratuito.

COPPA ITALIA - Ieri intanto sono stati sorteggiati i raggruppamenti per la prossima Coppa Italia. Il Bari, com’è noto, entrerà in ballo al terzo turno, a Ferragosto, anche se la società ha già fatto sapere che farà di tutto per ottenere dalla Lega lo slittamento al domenica 16 agosto. Al San Nicola sarà di scena la vincente della sfida fra Empoli contro una fra Reggiana e Sansepolcro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione