Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 08:37

Il centauro Pirro vicino al terzo titolo nazionale

Vince al Mugello su Yamaha R6 del team Lorenzini by Leoni e prenota il terzo tricolore. Nella quarta prova del campionato italiano velocità di motociclismo, categoria Supersport, il 23enne centauro nato a San Giovanni Rotondo s’impone sul circuito toscano al termine di una corsa combattuta e decisa negli ultimi due giri. Ora guida la classifica con 31 punti vantaggio sugli inseguitori a due tappe dalla fine
Il centauro Pirro vicino al terzo titolo nazionale
FOGGIA - Michele Pirro vince al Mugello e prenota il terzo tricolore. Nella quarta prova del campionato italiano velocità di motociclismo, categoria Supersport, il 23enne centauro nato a San Giovanni Rotondo s’impone sul circuito toscano al termine di una corsa molto combattuta ed emozionante, che si è decisa negli ultimi due dei quattordici giri previsti. In sella alla Yamaha R6 del team Lorenzini by Leoni, Pirro, partito dalla pole, prende il comando della gara ma è tallonato da Alessio Velini (Yamaha – VR team), che dopo cinque tornate sferra l’attacco e passa in testa.

Il pilota garganico, però, non molla; resta a ruota del motociclista di Assisi e lo passa a due giri dalla fine, complice un rallentamento di Velini dovuto ad un problema elettrico e al suo conseguente ritiro causato da un contatto proprio con Pirro. «Una domenica al cardiopalma – commenta il pilota dauno – coronata da una bella vittoria ma vissuta pericolosamente. Già la mattina, nei warm up, ero caduto ed i ragazzi della squadra hanno fatto miracoli per restituirmi la moto perfettamente a punto. Poi quel contatto con Velini. Lui ha avuto un problema tecnico ed io ho cercato di scansarlo ma l’urto è stato terribile. Fortunatamente sono riuscito ugualmente ad ottenere una vittoria molto importante, che mi consolida in testa al campionato e che dedico alla squadra e agli amici che mi hanno seguito al Mugello».

Pirro, alla terza affermazione in quatto gare, guida saldamente la classifica generale: ha 75 punti e un vantaggio di +31 sui più immediati inseguitori, Velini e Simone Sanna (Honda). Con la vittoria al Mugello ha dunque ipotecato il terzo titolo italiano dopo quelli vinti, nel 2007 e nel 2008, nella categoria Superstock 1000. Il calendario del campionato italiano velocità prevede altre due tappe prima della conclusione: a Misano Adriatico, in provincia di Rimini, il 23 agosto, e di nuovo al Mugello, l’11 ottobre.

[Ra. Fio.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione